Tesser: “Sarà una partita molto difficile. Importante per noi mentalità e cattiveria”

Tesser: “Sarà una partita molto difficile. Importante per noi mentalità e cattiveria”

Commenta per primo!

Dopo la vittoria contro la Pro Vercelli altro test al Partenio-Lombardi per l’Avellino contro il Lanciano. Attilio Tesser spiega il perchè di una sfida non facile per i biancoverdi: “Queste partite sono più difficili di altre da affrontare magari con squadre anche più titolate. Il Lanciano quest’anno ha fatto bene in trasferta in diverse occasioni in particolare con Novara e Perugia dove avrebbe meritato di più. Il loro schieramento in campo è un 4-3-3 anche se dalle ultime uscite sembrano affidarsi spesso ad un 4-3-2-1. Ci aspetta una partita difficile con una squadra molto offensiva, che fa gioco per lunghi tratti della gara e che verrà qui per fare risultato. Al di là del valore dell’avversario noi dovremmmo stare sempre attenti ma soprattutto entrare in campo con la mentalità giusta e la stessa cattiveria dell’ultimo match”.

Sul fronte infortunati Tesser annuncia un importante recupero: “Ligi sarà convocato e dopo due allenamenti con la squadra può venire con noi e conto di averlo per la panchina. Castaldo prenderà il posto di Mokulu per dare maggior forza all’attacco. Tavano sta facendo bene ma non so se rischiarlo in due partite consecutive quindi valuterò fino all’ultimo chi far scendere in campo tra lui e Trotta”.

Tesser poi si sofferma sul caso Insigne: “Roberto ha avuto un gesto sbagliato ma legato soltanto alla rabbia e alla tensione di non aver fatto tutto quello che voleva in campo. Chi parla di un ragazzo altezzoso non conosce Roberto che è una persona di gran cuore. Ha sbagliato, è stato richiamato da me e dalla società ma è un giocatore dell’Avellino e si impegna sempre per il bene della squadra”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy