All-in #Novara-Avellino: Tesser lo stratega per sapere se sognare è lecito

All-in #Novara-Avellino: Tesser lo stratega per sapere se sognare è lecito

Sabato al “Piola” andrà in scena una sfida caldissima tra due serie pretendenti invischiate nella lotta play-off. Da un lato il Novara, reduce da quattro sconfitte consecutive dopo una straordinaria cavalcata, dall’altro l’Avellino che, dopo sette risultati utili consecutivi, ha ceduto il passo alla corazzata Cagliari, tra arbitraggio più che discutibile e gravi ingenuità individuali. Bisogna subito risalire la china. Le due squadre daranno spettacolo e battaglieranno con tutte le loro forze. L’Avellino punta necessariamente al bottino pieno. Non ci sono alternative. Né alibi. Nonostante le squalifiche di Paghera e Sbaffo, con il recupero di Arini Tesser potrà comunque schierare ciascuno nella propria posizione naturale. Eccolo il motivo che ha spinto molti a criticare il tecnico nelle ultime due uscite. Biraschi a destra, Jidayi ancora tra i difensori e Sbaffo tra i mediani hanno fatto discutere. Ma Tesser ha già abbondantemente dimostrato di avere la scorza dura. Ha capito l’errore ed ora rimedierà. Per mettere fine a queste critiche destabilizzanti. Per farlo dovrà battere il “suo” Novara. Quel Novara che riuscì a portare in due anni dalla Lega Pro alla Serie A. Un vero e proprio miracolo. Lo stesso che Avellino e gli avellinesi gli chiedono. Questa partita ci dirà se sognare è lecito. Avanti Attilio, avanti lupo!<br>

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy