L’addio di Pisacane è realtà: l’Avellino pronto a dire sì al Cagliari

L’addio di Pisacane è realtà: l’Avellino pronto a dire sì al Cagliari

Una notizia clamorosa che di certo lascerà l’amaro in bocca ai tifosi biancoverdi. Taccone è pronto ad accontentare Pisacane e a lasciarlo partire.

Ma non è questo che fa più male: il difensore napoletano ex Ternana rimarrà nel campionato di serie B. Nessun salto di categoria per lui, e con tutta probabilità, una probabilità che nelle prossime ore diverrà certezza, sarà il nuovo perno del reparto arretrato del Cagliari di Massimo Rastelli.

I sardi puntano al ritorno nella massima serie senza passare per i play-off. L’allenatore di Torre del Greco ce l’avrebbe fatta a convincere il suo entourage a portare in Sardegna il mastino partenopeo.

La volontà del giocatore ha prevalso. Lo stesso Taccone, però, ha ammesso che per l’ex Ternana non ci sono offerte dalla massima serie, bensì dalla serie B.

Un bel regalo per Massimo Rastelli, un “buona-uscita” notevole per il lavoro svolto in Irpinia.

Cosa ne penserà Tesser? Sarà felice di perdere un uomo fondamentale come Pisacane?

Certo trattenere contro voglia un calciatore non serve. Pisacane ha “puntato i piedi”, Taccone ha dovuto cedere e il Cagliari ha messo mano al portafogli.

Certo non i 5 milioni di euro che chiedeva Taccone. Giammai. Presto conosceremo le cifre dell’affare. Pisacane dovrebbe firmare ad ore un triennale con i rossoblù.

A questo punto ci si chiede: ma quali sono le reali ambizioni dell’Avellino se viene ceduto un elemento come Pisacane al Cagliari?

Oltre tutto quel Cagliari che oggi è la nuova “isola felice” di Massimo Rastelli, che è andato via dall’Irpinia in malo modo e che fin ora è sembrato tutt’altro che affranto, nostalgico e memore dei tre anni sulla panchina biancoverde. Ma questo è il calcio e l’Avellino sembra avere fatto la sua scelta: rinforzare il Cagliari per permettere ai sardi, con Pisacane, di costruire una difesa di ferro.

Rastelli ringrazia. I tifosi avellinesi schiumano rabbia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy