Alberti: “una vittoria che fa bene al cuore”

Alberti: “una vittoria che fa bene al cuore”

Seconda vittoria consecutiva per il Bari di mister Alberti che dopo aver piegato il Lanciano otto giorni fa, non fa sconti neanche all’Avellino davanti al pubblico delle grandi occasioni che ha risposto in massa all’appello lanciato in settimana dalla società.
I pugliesi salgono a quota trentacinque in classifica, a + 9 dal quartultimo posto occupato dal Cittadella. L’allenatore dei galletti non vuole sentire parlare di vittoria facile: «Ho vissuto grandi emozioni nel pomeriggio e per fortuna è arrivato un successo importante non solo per la classifica: volevamo a tutti i conti rendere felici le persone oggi accorse allo stadio e ci siamo riusciti».
Il tecnico biancorosso ricorda che il suo club non è ancora salvoi: «Siamo già salvi? Macchè, questi discorsi non mi piacciono, il campionato è lungo ed equilibrato e non dobbiamo abbassare la guardia. Certo però dobbiamo gioire del fatto che ancora una volta abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela con tutti».
La capacità di saper soffrire e il cinismo sotto porta le chiavi del successo: «Il bello di questa squadra è che ha imparato a soffrire.
Quella degli irpini è una compagine che ha messo quest’anno in difficoltà tutti. Noi oggi siamo stati bravi in particolare nel saper gestire bene l’energia: sapevamo che i nostri avversari non potevano che calare nella ripresa dopo l’immenso dispendio di energia della prima frazione di gara. Lugo? Parliamo di un giocatore importante, come tutti. Aveva solo bisogno di ambientarsi».
Infine una conclusione sul momento storico dei pugliesi: «Il Bari non è mai fallito.
I tifosi? Che meraviglia. Senza di loro oggi non avremmo vinto. Questa squadra incarna lo spirito della città: soffrire insieme, vincere insieme. ed abbiamo dimostrato a tutti che non meritiamo questa situazione societaria. Spero davvero di cuore che presto, entro fine aprile, qualcuno possa regalare a questa gente, a questi calciatori, una speranza bella. Bella proprio come la vittoria contro l’Avellino e quella di sabato scorso contro il Lanciano. Abbiamo dimostrato di valere, che lotteremo fino alla fine per portare a casa una salvezza tranquilla che dopo tanta bufera riporti il sorriso».Nel prossimo turno i ragazzi di Alberti saranno di scena all’Ezio Scida contro il Crotone che ha stradominato nel derby calabrese con la Reggina per 1-4.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy