Arini:”Contro il Siena per vendicare il risultato dell’andata”

Arini:”Contro il Siena per vendicare il risultato dell’andata”

Quella di Bari è stata una sconfitta che ha lasciato l’amaro in bocca. I biancoverdi vogliono rifarsi già da questo venerdì contro un’avversario di prestigio come il Siena di Beretta. Anticipo che è un mix di contenuti, uno spareggio play off per chi sogna e chi no. A presentarsi in sala stampa quest’oggi è Mariano Arini. L’ex Aversa Normanna si sta rivelando una vera rivelazione per la squadra, ne sono la prova palese i quattro centri realizzati in questo frangente di campionato. Sulla sfida del San Nicola, della scorsa turnata,dove l’Avellino è uscita sconfitta, Arini esordisce puntualizzando:”Non abbiamo nessun calo fisico. Una sconfitta che ci lascia l’amaro in bocca. Contro il Bari abbiamo concesso poco o nulla. Abbiamo peccato sotto porta non concretizzando le occasioni da gol che si sono presentate. La legge del calcio è se non segni non vinci, va dato onore e merito al Bari che è riuscita a concretizzare l’unica occasione limpida da gol”. Venerdì arriva la Robur, i giocatori ma soprattutto la tifoseria ha ancora impresse le immagini dello “scippo” del Franchi ad opera di Chiffi di Padova, proprio sulla sfida contro i toscani il mediano dell’Avellino dichiara:”La posizione in classifica del Siena è bugiarda, visto che hanno -7 punti per via della penalizzazione. Nonostante ciò si trovano a -2 da noi. Affrontiamo una squadra molto forte, composta da giocatori d’esperienza e di prospettiva. Dobbiamo sfruttare al meglio il fattore casa che in questo campionato, anche grazie all’aiuto della tifoseria, si è rivelata una carta vincente. Vogliamo vendicarci del risultato dell’andata”. L’Avellino,ultimamente,non sta dando punti di riferimenti agli avversari, visto che il tecnico Rastelli sta proponendo nuove soluzioni tecnico-tattiche, facendo la spola dal 3-5-2 al 3-4-1-2 e 4-3-1-2, per Arini non ci sono distinzioni:”Contro il Bari il mister ha riproposto lo stesso schema visto contro il Pescara dove abbiamo dominato dall’inizio alla fine”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy