Attenzione Avellino, una rondine non fa primavera

Attenzione Avellino, una rondine non fa primavera

La vittoria di Ascoli ha riportato in casa biancoverde un clima di serenità che latitava da inizio stagione. Ottima prestazione, tre gol di pregiata fattura segnati, la porta di Frattali imbattuta e il ritorno al gol di Ciccio Tavano sono un dolce risveglio per il popolo biancoverde. Naturalmente tecnico, società e tifoseria sanno benissimo che una rondine non fa primavera e tantomeno una vittoria come quella di ieri sera può far trastullare oltre il dovuto. Da oggi già si pensa alla sfida di sabato al Libero Liberati contro la Ternana. Guai se non fosse cosi perchè abbassare anche di un centimentro la tensione farebbe crollare tutto quello di buono creato nelle ultime giornate. Si, perchè se è vero che una rondine non fa primavera è anche vero che la bella stagione si era intravista anche negli incontri precedenti. Il nuovo Avellino sembra aver trovato consapevolezza dalla partita di Livorno, qualche black-out contro il Brescia aveva il sapore della messa appunto non ancora ottimizzata che invece è venuta fuori alla grande al Picco di La Spezia. Ieri sera l’esame definitivo con una squadra più solida, con giocatori che si sacrificano come chiesto da Tesser, con un ritrovato Tavano e con la voglia di continuare a fare bene. E’ anche vero che l’Ascoli dopo quindici minuti ha avuto l’occasione con Altobelli per indirizzare l’incontro in tutt’altra direzione. Anche questo fa illusione di primavera perchè se la fortuna non gira mai dalla tua parte è sempre più difficile rialzarsi. Lavorare, lavorare e continuare a lavorare. L’ambiente lo sa bene che la primavera è lontana anche se l’arrivo di qualche rondine serve a dare fiducia a tutti e soprattutto a fare punti importanti per il prosieguo della stagione. Ieri era importante la vittoria ma bisognerà concentrarsi sulle cose buone e lavorare sulle cose che mancano e non fare l’errore di illudersi che è arrivata già la primavera per l’Avellino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy