Avellino, avanti con grinta, umiltà e concentrazione

Avellino, avanti con grinta, umiltà e concentrazione

La stagione volge al termine e adesso più che mai, serve unità. I mugugni, le polemiche, i disfattismi non fanno bene a nessuno, ancor meno ad una provincia intera. Oggi occorre soltanto massima determinazione che, unita alla grande umiltà che questa squadra ha dimostrato di avere nel suo DNA, vanno messe in campo a partire dalla prossima sfida. Ci sono ancora tre gare da giocare. Saranno tre battaglie. Saranno partite da vivere con emozioni e con grande intensità dal primo minuto fino all’overtime. Nessuna si vorrà piegare. Tutte le squadre moltiplicheranno le loro energie e anche un avversario che potrebbe sembrar vinto, va tenuto in debita considerazione e tutte si dovranno affrontare con grande rispetto, lasciando che tutti restino con i piedi ben piantati per terra. Ora occorre stare vicini alla squadra. Caricare tutti. Far capire al gruppo che la strada verso i play off è ancora in salita e la si deve percorrere tutti insieme, aiutandosi a vicenda. Tutti sono consapevoli che per tagliare il traguardo a braccia levate occorre ancora sacrificio, sacrificio e sacrificio. Parola che va ripetuta più volte per farla entrare bene nella mente di tutti, nessuno escluso. Serve quello scatto, dobbiamo avere quel “quid” in più per far capire a tutti che la fame di vittorie è la stessa che ci ha accompagnato per tutto il campionato. Società, squadra, allenatore e un ambiente intero devono viaggiare ora sulla stessa lunghezza d’onda e anche la prossima sfida, quella contro il Bologna dovrà essere giocata al massimo, senza alcun risparmio. Energie che dovranno essere vincenti in campo. Concentrazione che non andrà mai smarrita e grinta all’ennesima potenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy