Avellino, rimprendono gli allenamenti: ora gli infortuni preoccupano tutti

Avellino, rimprendono gli allenamenti: ora gli infortuni preoccupano tutti

Tesser in conferenza stampa prima della sfida contro il Latina aveva rivelato che gli infortuni iniziavo a dargli “qualche pensiero”. Oggi alla ripresa degli allenamenti a Torrette di Mercogliano sarà fatto il punto proprio sulla forma fisica di molti giocatori. Gli infortunati non preoccupano solo Tesser, ma tutti. Troppe defezioni e il tecnico di Montebelluna ha dovuto rischiare troppo spesso per mettere una pezza, con il rischio di aggravare determinate situazioni: vedi Biraschi. Il reparto che preoccupa di più al momento è la difesa. Ligi e Rea sono fermi, per Biraschi si dovranno attendere gli esami strumentali e valutare quale sarà l’entità della lesione all’aduttore sinistro. Al momento la speranza più accreditata è quella del recupero di Rea che oggi dovrebbe iniziare di nuovo il lavoro con il gruppo e aver smaltito la lesione distrattiva di secondo grado al terzo mediale distale del flessore della coscia destra. Tesser proverà sin da oggi la soluzione migliore in caso di forfait dei difensori centrali per non arrivare impreparato al match di sabato contro il Perugia, considerando che anche Nica ha sofferto di crampi nella sfida di venerdi e quindi va valutata la sua forma fisica.

A centrocampo l’emergenza non è come quella difensiva ma la mediana non scoppia sicuramente di salute. Jidayi è uscito malconcio dalla sfida dell’Adriatico ma dovrebbe riprendere tranquillamente il suo posto al centro del campo. Tra Bastien, Gavazzi e Arini qualcuno riposerà visto il grande lavoro affidato ai tre centrocampisti in un periodo davvero impegnativo dal punto di vista fisico e mentale.

Le defezioni in attacco sono ormai conosciute con Tavano che però durante questa settimana tornerà in campo per valutare il suo rientro nelle settimana dopo Perugia.

La situazione infortuni complica e non poco il lavoro di Tesser che dovrà fare di necessità virtù anche contro il Perugia soprattutto valutando bene le condizioni di tutti per non creare maggiori problemi. Un momento difficile in cui il tecnico di Montebelluna dovrà districarsi come un alchimista, ma con tanto senso pratico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy