#AvellinoBrescia: il top e flop tra i lupi

#AvellinoBrescia: il top e flop tra i lupi

Avellino-Brescia 3-3. Fuochi d’artificio al Partenio-Lombardi nell’anticipo dell’ottava giornata di campionato. Partenza lanciata dei lupi, poi la gara cambia continuamente padrone fino alla gemma di Bastien che ristabilisce la parità. Bicchiere mezzo vuoto: bene lo spirito, buona la prestazione, ma davvero troppi errori. Sia davanti che dietro. Amarezza: gare così vanno portate a casa per tirarsi velocemente fuori dai guai.

Top: Mariano Arini

Partita da vero guerriero. Inserimento perfetto per il gol del vantaggio, poi tantissima grinta in mezzo al campo ed altri inserimenti pericolosi. In crescita costante, sulla scia delle buone prestazioni offerte nell’ultimo periodo. Unico neo l’errore, complice la sfortuna, sul pareggio di Geijo. Ma cosa dire ad uno che ha corso come un forsennato dal 1′ al 94′?

Flop: Francesco Tavano

Parte con due buoni palloni per i compagni, poi però si immalinconisce fino ad escludersi dal match. Troppo lento e prevedibile, penalizza l’intera manovra biancoverde. Con Mokulu, infatti, è un’altra storia. Non ci siamo, per vedere il vero Tavano bisogna aspettare ancora. Speriamo il meno possibile.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy