Bari-Avellino: De Luca e Defendi stendono gli irpini. E’ crisi nera per Tesser

Bari-Avellino: De Luca e Defendi stendono gli irpini. E’ crisi nera per Tesser

Commenta per primo!

Bari (4-3-2-1): Guarna; Sabelli, Di Cesare, Rada, Del Grosso; Romizi (27′ st Porcari), Valiani; Defendi, Sansone (22′ st Rosina), De Luca (38’st Di Noia); Maniero. A disp: Micai, Donati, Di Noia, Boateng, Puscas, Gemiti, Donkor. All: Davide Nicola.

Avellino (3-4-1-2): Frattali; Biraschi, Ligi, Chiosa (25’st Mokulu); Nica, Arini, Zito (33’st Jidayi), Giron (20’st Visconti); Insigne; Trotta , Tavano A disp:  Offredi, Mokulu, Visconti, Soumarè, Nitriansky, D’Attilio, Jidayi, Bastien, Napol All: Attilio Tesser.

Arbitro: Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata.

Guardalinee: Alessio Tolfo della sezione di Pordenone e da Matteo Bottegoni della sezione di Terni.

Reti: 12’pt Defendi, 24’st De Luca (Bari); 27′ pt Insigne (Avellino)

PRIMO TEMPO. Parte bene il Bari. Al 5′ del primo tempo cross al veleno di Valiani, la sfera finisce a Maniero, il bomber ex Bologna impatta di testa: Frattali para senza problemi. L’Avellino gioca la sua gara, senza pungere, nei primi minuti. Al 12′, però, arriva il vantaggio del Bari. Taglio dalla desta di De Luca, Zito svirgola male, sulla sfera si avventa come un falco Defendi che buca Frattali. 1-0 per il Bari. La reazione dei lupi arriva dopo appena sessanta secondi. Angolo di Insigne, dalla destra, Guarda esce male in presa alta, la sfera finisce addosso a Ligi ma sorvola la traversa. L’Avellino ci riprova, al 21′, Insigne disegna per Trotta. L’ex Fulham incrocia ma Guarna chiude. I lupi mettono le zanne in avanti. Insigne pareggia i conti. Palla al centro di Giron, Trotta liscia, ma sul pallone si avventa Insigne che di piattone insacca. 1-1 al San Nicola. Alla mezz’ora l’Avellino prova a piazzare il vantaggio. Tavano prova la botta dalla distanza, la difesa pugliese, si rifugia in corner. Solo tre minuti e Giron prova il gol della domenica. Sul corner Zito scodella al centro Biraschi di testa ma sfiora il legno. Al 42′ brivido per i lupi. Chiosa perde palla nel disimpegno, Defendi intercetta e prova la conclusione. Pallone che fa la barba al palo. Termina il primo tempo sul risultato di 1-1.

SECONDO TEMPO. Nessun cambio, per entrambe le formazioni, nella ripresa. Parte velenoso il Bari. Al 3′ De Luca imbecca Sabelli, Ligi interviene a vuoto, la zanzara spara sull’esterno della rete. La risposta dell’Avellino arriva al 7′ sull’asse Zito-Giron-Insigne: cross del francese che serve la corrente partenopeo, lo scugnizzo prova la conclusione di poco fuori. Al 10′ ancora Avellino pericoloso. Zito serve Trotta, quest’ultimo prova la botta dal limite Guarna chiude. La reazione del Bari arriva poco dopo. Corner di Sansone, la sfera arriva, a Defendi che prova la botta, ma Frattali chiude. Al 20′ un cambio per parte. Fuori Giron, per l’Avellino, e dentro Visconti. Nel Bari entra Rosina al posto di Sansone. Al 24′ della ripresa arriva il vantaggio del Bari. Taglio di Rosina per De Luca, Biraschi si fa imbucare, l’ex Atalanta insacca la porta difesa da Frattali. Tesser, quindi, prova la carta Mokulu. Il belga entra al posto di Chiosa. Avellino a trazione anteriore. Ultimo cambio per i lupi, alla mezz’ora del secondo tempo, dentro Jidayi per Zito. L’ex Juve Stabia si prende il posto da regista. I lupi ci provano al 37′ Arini tutto solo spalle alla porta riceve e rovescia debolmente verso la porta, la spalla si spegne a lato. Nei minuti di recupero, Maniero, colpisce il palo. Break sbagliato di Ligi che, voleva servire Frattali, ruba palla l’ex Bologna, che tira ma il legno lo ferma. Termina la gara del San Nicola. 2-1 per il Bari. Per l’Avellino è buio pesto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy