Cagliari beffato. E sabato si va da Rastelli&Pisacane

Cagliari beffato. E sabato si va da Rastelli&Pisacane

Commenta per primo!

Pareggio tra Ternana e Cagliari nella seconda giornata della Serie B 2015/2016. Gli uomini di Rastelli chiudono sull’1-1 al Liberati: alla rete di Sau al 40′ ha risposto al 95′ Valjent. Nei primi venti minuti meglio gli umbri, reduci dalla sconfitta una settimana fa con il Trapani e schierati davanti con Avenatti e Ceravolo. A cinque dall’intervallo arriva l’urlo di Sau, che gira al volo di destro un lancio di Dessena: i sardi passano con la prima vera palla gol. Nella ripresa subito occasione per gli ospiti, con Melchiorri che spara sul portiere dopo un bel cross ancora di Dessena. Al 53′ traversa per la Ternana con Masi. Nella fase centrale del secondo tempo la partita è vivace con la Ternana che attacca e il Cagliari pronto a colpire. A tredici dal termine doppio salvataggio sulla linea di Storari, prima su Avenatti e poi su Ceravolo. Ma al 95′ agguanta i sardi Valjent. In classifica Cagliari a quattro punti, primo punto per la Ternana.

Il Tabellino

Ternana (4-3-1-2): Sala; Zanon, Gonzalez, Masi (20′ st Furlan), Vitale (Cap.), Valjent, Coppola, Busellato (9′ st Grossi); Falletti (25′ st Dugandzic); Ceravolo, Avenatti. A disp: Gava, Meccariello, Janse, Zampa, Belloni, Palumbo. All: Domenico Toscano
Cagliari (4-3-1-2): Storari; Balzano, Salamon, Capuano, Murru; Dessena (Cap.), Di Gennaro, Deiola (24′ st Munari); Farìas (14′ st Joao Pedro); Sau (34′ st Giannetti), Melchiorri. A disp: Cragno, Krajnc, Barreca, Pisacane, Fossati. All: Massimo Rastelli
Arbitro: Gianluca Manganiello (Pinerolo)
Assistenti: Damiano Di Iorio (Verbania), Enrico Caliari (Legnano)
Marcatori: 28′ pt Sau, 49′ st Valjent
Ammoniti: Zanon, Ceravolo (T), Balzano, Di Gennaro, Melchiorri (C)
Recuperi: 1/4
Spettatori: 4.988

 

Grande rimpianto del tecnico rossoblù Massimo Rastelli per il pareggio che impedisce  al Cagliari di fare l’en plein, con due vittorie nelle prime due partite di campionato: “Abbiamo commesso un fallo ingenuo che ha originato la punizione del pareggio. Una squadra come la nostra, che parte con obiettivo preciso, non può prendere un gol a trenta secondi dalla fine. Abbiamo tenuto in mano la partita, siamo stati bravi a segnare, ma poi la Ternana è andata più volte vicina al pareggio”.

Il tecnico parla anche delle difficoltà climatiche: “Oggi abbiamo giocato la nostra prima gara di pomeriggio, faceva un caldo terribile. Non abbiamo avuto la forza di ribaltare l’azione”.

Merito però anche agli avversari. “La Ternana non ha rubato nulla, ha cercato di contenerci e non subire. I cambi operati da Toscano nel secondo tempo ci hanno messo in difficoltà. Sotto l’aspetto della concentrazione, dell’impegno e dello spirito di sacrificio non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi. Il ritmo basso? Dopo due giornate di campionato è normale, non si può già andare a cento all’ora”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy