Calcio – Avellino, Rastelli: “La gara di domani è un crocevia. Conta solo vincere”

Calcio – Avellino, Rastelli: “La gara di domani è un crocevia. Conta solo vincere”

L’allenatore dell’Avellino al termine della seduta di rifinitura e prima della partenza per Varese fa il punto della situazione in casa Avellino. A Vicenza serviva la gara perfetta e lo è stata, occorre secondo il trainer dei lupi una partita precisa sotto tutti i punti di vista: “Posso soltanto dire che quella di domani è una gara da vincere a tutti i costi partendo dalle ultime buone prestazioni dove siamo stati penalizzati oltremodo. La squadra è viva e determinata a raggiungere il risultato. Domani è un crocevia, con una vittoria si parla solo di playoff e di vedere che posto siamo bravi a conquistare per la promozione. Ai ragazzi chiedo maggiore determinazione in tutto quello che si fa, maggior cinismo quello che ci sta mancando. Come squadra concediamo poco, al minimo errore la squadra paga a caro prezzo. Ho recuperato Verga a e settimana prossima Visconti. In questo rush finale vedo il bicchiere mezzo pieno”. La classifica con il punto restituito al Bologna e lo straripante Frosinone, fa si che l’Avellino domani all’ “Ossola” deve vincere: “Forse per la prima volta da quando sono quì non abbiamo alternative,. Le nostre motivazioni saranno superiori a quelle del Varese, compagine che ha un grande orgoglio, ma l’avversario dell’Avellino d’ora in poi sarà solo l’Avellino stesso”. La gara di Varese nasconde tante insidie e potrebbero riemergere i fantasmi di Padova: “Quella di Padova era l’ultima gara, la situazione che dovevano incastrasi vari risultati a fatto sì che forse non si  credeva a pieno all’obiettivo. Delle ultime gare la più brutta è stata quella di Lanciano”. Sullo stato di forma di Chiosa e Bittante impegnati con la B Italia: “Non so se giocheranno dal primo”. Su Kone vertice basso: “Mi piace come si esprime in questo ruolo, da interno non ha mai espresso le sue potenzialità”. L’Avellino nelle ultime trasferte crea ma non segna. L’ultima rete di Trotta a Livorno: “In una stagione c’è un momento di flessione da parte di alcuni calciatori e soprattutto per un attaccante. Quando ti riesce tutto, ad ogni conclusione arriva il gol, da attaccante durante la settimana li ho fatti calciare con una cattiveria agonistica non indifferente. Se domani riusciremo a a sbloccare la gara subito sarà un fattore importante”. Su Vergara recuperato dopo l’infortunio: “Si era infortunato nel suo momento migliore. Ha voglia, si è allenato bene e sono contento di riaverlo a disposizione”. Gli si è chiesto chi nel prossimo futuro vede un futuro allenatore: “D’Angelo”. Parole di elogio per Pisacane: “Si sta adattando benissimo nel ruolo di terzino e anche dal fondo mette dei palloni in mezzo deliziosi. Anche a Vicenza ha limitato Giacomelli uno degli esterni più forti. Pisacane o a destra o a sinistra è un punto fermo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy