Calcio – L’Avellino non c’è più. Altra delusione con l’Entella. Solo pari

Calcio – L’Avellino non c’è più. Altra delusione con l’Entella. Solo pari

Arriva l’Entella, l’Avellino è chiamato al pronto riscatto dopo lo scivolone di Varese che ha portato solo un misero punto in casa dell’ultima della classe. Mister Rastelli conferma le mini novità della vigilia. Frattali e MOkulu preferiti a Castaldo e Gomis. Il 4-2-1-2 è completato da Ely, Chiosa, Pisacane a destra, Bittante a sinistra della difesa. Kone, Arini e Zito con Sbaffo dietro le punte Mokulu e Trotta. La Virtus Entella di mister Aglietti, reduce dal pareggio nello scontro salvezza contro la Pro Vercelli si affida al 4-3-3. Paroni tra i pali, Russo, Belli, Ligi e Iacoponi dietro. Battocchio, Costa Ferreira e Volpe al centro. Cutolo, Sforzini, Masucci in avanti.
Il match – Sei finali da disputare un sogno da realizzare. PRIMA UOMINI POI CALCIATORI. Questo lo striscione che capeggia in Curva Sud. Entella più propositiva in avvio partita. Prima Costa Ferreira, poi Cutolo vanno al tiro. Avellino che gioca molto sulla fascia mancina con Zito e Bittante e cerca la verticalizzazione per le punte.
Al 20′ Sforzini viene murato in angolo, dal corner successivo, l’ex di turno impatta di testa, palla di un soffio a lato. La risposta dell’Avellino un minuto dopo va vicino al gol con Mokulu, Russo si rifugia in angolo. Al 25′ Avellino in vantaggio. Sbaffo dalla destra, crossa al centro per Pisacane che in tuffo anticipa Paroni e infila l’estremo difensore ligure. Prima rete con la maglia dell’Avellino per l’ex Ternana. Al 34′ dopo un batti e ribatti in area Masucci di testa la piazza, Frattali è immobile e per fortuna dei lupi la sfera termina di pochissimo alla sua destra. Un giro di lancette dopo, botta di Trotta dai venti metri, blocca Paroni. Al 44′ bruttissimo fallo di Masucci su Sbaffo da dietro, per Saia è solo d’ammonizione. Dagli spalti, il grido venduto, venduto!. Dopo un minuto di recupero termina con il vantaggio dell’Avellino la prima frazione.
Secondo tempo – Nessun cambio nelle due formazioni. In campo nella ripresa con gli stessi undici della prima frazione. Al 49′ piazzato di Zito da buona posizione, palla alta sopra la traversa. Primo cambio per l’Avellino. Esce tra gli applausi Mokulu, dentro Castaldo. Al 53′ Battocchio dai venti metri non trova la porta con il sinistro. Aglietti richiama Battocchio. Al 63′ entra l’ex Vicenza Botta. Rastelli risponde richiamando Zito. Al suo posto il gladiatore D’Angelo. Gol dell’Entella con Cutolo. Sinistro fendente dell’ex Padova che termina la sua corsa alla sinistra di Frattali incolpevole nella circostanza. Bel gol del regista napoletano ed Entella che ritrova la rete dopo oltre quattrocento minuti. Al 70′ Entella che ci prova con il colpo di testa di Sforzini che termina tra le braccia di Frattali. Al 72′ botta di Arini, palla che si perde di qualche metro alla destra di Paroni. Fuori Costa Ferreira, dentro Staiti, l’Entella cambia ancora. Al 78′ bella palla in mezzo di Pisacane che in area non trova nessuno. Inatnto dalle tribune becato mister Rastelli. Ultimo cambio nella Virtus. All’82’ fuori l’autore del gol Aniello Cutolo. In campo c’è Mazzarani. Nell’Avellino Comi rileva Kone. All’84’ destro di Bittante, l’ex viola prova il jolly dai venti metri senza fortuna. Al 91′ occasionissima per la Virtus con Staiti. Imbeccato da Volpe scarica il destro, Frattali si esalta in angolo. Sul corner, Sforzini non trova l’impatto giusto. Dopo cinque minuti di recupero e un invano assalto dei lupi senza trovare il gol Saia manda tutti a casa. Ennesima delusione per i tifosi dell’Avellino che si aspetavano un prontio riscatto dopo Varese. Chiesta a gran voce la testa dell’allenatore che sotto al “Terminio” si lascia ad un applauso ironico.
Vergognatevi, questo lo sfogo della Sud.

Tabellino:

Avellino: Frattali; Pisacane, Ely, Chiosa, Bittante; Arini, Kone (82′ Comi), Zito (66′ D’Angelo); Sbaffo; Trotta, Mokulu (53′ Castaldo).

A disp.: Gomis, Fabbro, Visconti, Vergara, Angeli, Almici.

All.: Massimo Rastelli.

 

Virtus Entella: Paroni; Belli, Russo, Ligi, Iacoponi; Volpe, Battocchio (63′ Botta), Costa Ferreira (52′ Staiti); Cutolo (82′ Mazzarani), Sforzini, Masucci.

A disp.: Coser, Cecchini, Di Tacchio, Troiano, Cesar, Lanini E.

All.: Alfredo Aglietti.

Arbitro: Francesco Paolo Saia della sezione di Palermo

Guardalinee: Marco Bolano della sezione di Livorno e Alfonso D’Apice della sezione di Castellammare di Stabia.

Reti: 26′ pt Pisacane (A); 68′ Cutolo (VE).

Ammoniti: Mokulu, Arini, Volpe, Masucci, Castaldo

Angoli: 11 a 2 per l’Avellino

Note: spetttori 6000 circa

Recupero: 1′ e 5′

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy