Caos Catania: l’Avellino pronto a chiedere i danni alla Figc

Caos Catania: l’Avellino pronto a chiedere i danni alla Figc

Non c’è nessuna ufficialità. Ma l’Avellino si è mossa. Il club è pronto a nominare un legale per tutelarsi nell’eventuale processo sportivo e civile a carico del Catania. Ma più giorni passano e più i particolari si arricchiscono. L’articolo di stamane della Gazzetta ha creato scalpore tra i tifosi. Pulvirenti e Cosentino che riconoscono a Lotito il merito di avere in qualche modo condizionato la partita. E in che modo? Lotito avrebbe comprato calciatori dell’Avellino? Assolutamente escluso. Avrebbe, ed il condizionale è d’obbligo, fatto pressioni sulla designazione di Baracani? Escludiamo anche questo? E allora? Perchè un presidente ed un amministratore delegato dovrebbero vantarsi al telefono tra di loro che Lotito ha influito sul risultato e sulla vittoria di misura del Catania? Perchè proprio contro l’Avellino? Perchè?

La società valuta il da farsi. Per ora nessun tesserato o dirigente avellinese è stato oggetto di provvedimenti da parte della Procura di Catania. Avellino parte lesa quindi? L’Avellino doveva perdere? E perchè Enzo De Vito uscendo dagli spogliatoi di quella partita non rilasciò dichiarazioni affermando solo: “Se parlo prendo 10 anni di squalifica”? Per il comportamento dell’arbitro? Quello lo ricordiamo tutti: rasentò il ridicolo, fischiò a senso unico, regalò agli etnei un rigore inesistente. Non ne fischiò almeno due ai lupi, ma in altrettante occasioni l’Avellino a porta vuota fallì il gol con Soumarè.

Ora è necessario di sgomberare il campo da ogni ragionevole dubbio. L’Avellino è pronta a costituirsi parte lesa e se, aggiungiamo il condizionale che è sempre d’obbligo, le indagini confermeranno che Lotito in un modo o in un altro, ha condizionato la gara, l’Avellino chiederà il risarcimento alla Figc. Perchè Lotito oltre ad essere il presidente della Lazio e della Salernitana, è anche il numero due federale dietro a Tavecchio. E il danno a quel punto sarebbe enorme. Quanto, calcolato in termini economici, non si può dire. Ma c’è chi parla addirittura di 4-5milioni di euro.

Qualcuno la dovrà pagare. Ed è giusto che anche la Figc oggi si assuma le sue responsabilità. Per amor di Dio, Claudio Lotito, per ora non è indagato e sarà di sicuro ascoltato dalla procura. Ma dovrà chiarire, a meno che usciranno fuori altre intercettazioni, perchè Cosentino e  Pulvirenti lo tirano in ballo. A quel punto potrebbe querelare lui le parti catanesi per danni e per diffamazione. Ma i dubbi restano: l’inchiesta è appena cominciata. E non finirà per ora.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy