Caso Catania, restano ai domiciliari 5 indagati

Caso Catania, restano ai domiciliari 5 indagati

Rimangono agli arresti domiciliari Fernando Arbotti, Piero Di Luzio ed Giovanni Luca Impellizzeri, Daniele Delli Carri e Fabrizio Milozzi, tra gli indagati
nell’operazione «I treni del gol» che ha portato nel giugno scorso all’arresto, tra gli altri, del presidente del Catania Calcio Antonino Pulvirenti e l’ad Pablo Cosentino con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva.  L’indagine riguarda presunte compravendite di partite di calcio di serie B per salvare il Catania dalla retrocessione. Il Tribunale del Riesame ha infatti rigettato i ricorsi di Arbotti, Di Luzio ed Impellizzeri. Delli Carri e Milozzi hanno rinunciato all’impugnazione. I giudici hanno confermato l’impianto dell’accusa con riferimento, in particolare, ai ruoli ricoperti nell’associazione per delinquere dei cinque indagati e da Pulvirenti e Cosentino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy