Caso Catania, Terlizzi: “Lontano da ogni ipotesi di combine”

Caso Catania, Terlizzi: “Lontano da ogni ipotesi di combine”

“Il mio assistito ha riferito tutto quello di cui era a conoscenza, escludendo categoricamente non solo il suo coinvolgimento in questa presunta ipotesi di combine relativa a Catania-Trapani, ma negando categoricamente di avere avuto anche lontanamente il sentore che ci fosse qualche manovra strana intorno alla partita”. Lo ha detto l’avvocato Paolo Rodella, legale difensore di Christian Terlizzi, il giocatore del Trapani indagato nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catania ‘I treni del gol’, al termine dell’interrogatorio. “Un interrogatorio assolutamente sereno, cordiale”, ha aggiunto l’avvocato. La gara del campionato di Serie B Catania-Trapani, dell’11 aprile 2015, finita con il risultato di 4-1, è una delle partite finita sotto la lente d’ingrandimento dei magistrati catanesi Alessandro Sorrentino e Alessia Natale che in Questura, a Catania, oggi hanno ascoltato Terlizzi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy