Ciao Rocco, l’Italia calcistica ti abbraccia tutta

Ciao Rocco, l’Italia calcistica ti abbraccia tutta

Non ce l’ha fatta. Rocco non ce l’ha fatta. Destino crudele. Ha aspettato il sorteggio dei calendari. Quasi a volersi garantire un posto dall’Arechi nei cieli. Ma stanotte è spirato Rocco. Con il sorriso di chi aspettava quel derby da una vita. Era stato coinvolto in un incidente stradale. Ha lottato. Per lui messaggi da parte di tutto il mondo ultras nazionale. Ma alla fine è volato in cielo. Con grande coraggio e con la forza di chi, ha sempre lottato. Non ci sono parole per descrivere il dolore e il vuoto che Rocco, la Roccia, lascia nel mondo ultras avellinese. A pochi giorni dal derby Rocco ha deciso di volare in cielo. Lì giocherà la sua partita più bella.

Ci mancherai Rocco. E di te porto un ricordo bellissimo. Due anni fa, di ritorno dal ko di Cesena, in quell’area di servizio, con boccia di vino e l’immancabile “pezza di pane” infarcita ti avvicinasti e con la carica di sempre mi dicesti: “Santosuò, stai sereno. Andremo in serie A. Mo pensammo a magnà”. Hai ragione Rocco, conservo l’immagine di quella maglietta. “O con noi o contro di noi”. Per ora, siamo con te. Solo per te. Solo per te. Ti vogliamo un sacco di bene Rocco. E per te onoreremo il derby. Il campionato. Con una promessa. “Andremo in serie A e onoreremo la tua figura con un grande banchetto. come volevi tu. Come volevi tu”.

Ti vogliamo bene.

Firmato: tutta l’Irpinia

11903705_952974188083784_7942041215384752299_n
Foto tratta da Facebook
Ciao Roccia, ci mancherai
Ciao Roccia, ci mancherai
rocconon mollare
Foto tratta da Facebook
Lo striscione per Rocco, il tifoso che lotta dopo un grave incidente stradale
Lo striscione per Rocco esposto nel Memorial Gasparro
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy