#CrotoneAvellino: le pagelle del match

#CrotoneAvellino: le pagelle del match

L’Avellino approccia bene al match e gioca un primo tempo solido. Al 43′, però, la sfortuna punisce i lupi e il Crotone va in vantaggio con Zampano. I biancoverdi accusano il colpo e non riescono più a rialzarsi. Il Crotone dilaga e vince 3-1. Col Latina servirà un altro Avellino.

Frattali 5,5: nel primo tempo non viene chiamato in causa fino al gollonzo di Zampano. Nella ripresa il Crotone dilaga, ma lui non ha colpe particolari.

Biraschi 6: anticipi e personalità a go go. Dalle sue parti Stoian non incide come al solito. Cerca di giocare in verticale e di rendersi pericoloso al cross, ma non è il suo forte.

Ligi 5,5: recupera alla grande su una grave indecisione di Arini. Segnali di ripresa. Poi nella seconda frazione entra in confusione e comincia a fare guai.

Chiosa 5: schierato sul centrodestra, sin da subito appare in grossa difficoltà. Costantemente incerto. Non è adatto alla difesa a quattro.

Visconti 5,5: non è il Visconti dello scorso anno e questo ormai è assodato. Comunque, nel primo tempo regge dignitosamente in fase difensiva e ad inizio ripresa prova dalla distanza a cercare il gol del pareggio. Poi soffre tanto anche lui.

D’Angelo 5: torna titolare dopo un mese. Parte con tenacia, ma in occasione dei primi due gol dei Pitagorici ha grosse colpe: sul primo temporeggia troppo e sul secondo si lascia scherzare da Martella.
(dal 63′ Insigne 6: Tesser lo butta nella mischia (in ritardo) sperando di ravvivare i suoi. Sfrutta al meglio l’unica occasione da gol che gli capita).

Jidayi 5,5: non è nella miglior condizione. Questa volta fa davvero poco filtro a centrocampo.

Arini 5: per la prima volta quest’anno Mariano stecca. Fatica a trovare la posizione e commette errori tanto gravi quanto inusuali per uno come lui.

Bastien 6: gioca con brio e velocità di passo notevole. A parte qualche guizzo, però, non riesce ad incidere concretamente. Prezioso il supporto ai tre mediani.
(dal 57′ Zito 5: pasticcione e arruffone. Entra per cambiare il match con la sua buona tecnica, ma peggiora la situazione).

Gavazzi 5: schierato nel ruolo di trequartista soffre maledettamente. È impreciso in fase di appoggio e sempre in ritardo in fase d’inserimento. Manca lui e l’Avellino crolla. Solo un caso?
(dall’81′ Napol s.v.: entra per l’esordio in B, ma non si fa praticamente notare).

Mokulu 6,5: il gigante congolese continua sulla scia delle ultime gare. Nel primo tempo è ovunque: domina sulle palle alte e tiene alta la squadra. Nella ripresa cala, ma la sua partita è da applausi.

All.Tesser 5,5: questa volta aveva gli uomini contati ma nel primo tempo la strategia adottata porta i suoi frutti. Poi ci pensa la sfortuna e l’Avellino va sotto. Forse avrebbe dovuto inserire Insigne ad inizio ripresa per reagire subito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy