Arbitri contro – Taccone, ecco il dossier: va solo gridato in Lega

Arbitri contro – Taccone, ecco il dossier: va solo gridato in Lega

<p dir=”ltr”>Ci risiamo. Anche a Novara l’Avellino è stato vittima di un arbitraggio sfavorevole e scandaloso. Non deve essere un alibi e Tesser lo sa, ma i lupi stanno subendo episodi contro da diverso tempo ormai. È dal ritorno in Serie B che i biancoverdi sono tra le vitttime preferite della classe arbitrale. È il tempo di farsi sentire. È il tempo di farlo nelle sedi opportune. Perché nel dubbio si fischia sempre contro? Perché l’Avellino non ha rigori a favore dal lontano mese di maggio? A chi diamo fastidio? Ecco di seguito la lista delle più eclatanti sviste arbitrali subite in questo campionato dai lupi. Eccolo il dossier. Pronto per essere consegnato in Lega per rinfrescare magari la memoria a chi, pensa, e dice, che in una stagione i torti arbitrali si compensano.</p>
<p dir=”ltr”><strong>SALERNITANA-AVELLINO 3-1 (CHIFFI DI PADOVA)</strong>
Il primo gol di Gabionetta non andava convalidato perché Sciaudone rimette il pallone in gioco quando ha già oltrepassato la linea di fondo campo.</p>
<p dir=”ltr”><strong>CAGLIARI-AVELLINO 2-1 (BARACANI DI FIRENZE)</strong>
Il gol del vantaggio dei sardi siglato da Marco Sau andava annullato per posizione di offside.</p>
<p dir=”ltr”><strong>AVELLINO-NOVARA 0-0 (MARTINELLI DI ROMA)</strong>
È l’unica partita della stagione in cui l’Avellino non va in gol. A dire il vero Trotta segna. Ma il gol viene annullato per un fuorigioco inesistente.</p>
<p dir=”ltr”><strong>AVELLINO-VICENZA 1-4 (SAIA DI PALERMO)</strong>
Il gol del vantaggio veneto nasce da un rigore dubbio assegnato per una presunta spallata di Giron ai danni di Gatto.</p>
<p dir=”ltr”><strong>LIVORNO-AVELLINO 1-1 (MINELLI DI VARESE)</strong>
Biraschi colpisce il pallone con il petto, con le braccia attaccate al corpo. Per l’arbitro è rigore. Doppio giallo a Biraschi. Avellino in dieci uomini e raggiunto sull’1-1.</p>
<p dir=”ltr”><strong>CROTONE-AVELLINO 3-1 (NASCA DI BARI)</strong>
L’azione del vantaggio dei pitagorici è viziata da una spinta ai danni di Chiosa, che stava tentando in extremis di salvare sulla linea.</p>
<p dir=”ltr”><strong>PESCARA-AVELLINO 3-2 (ROS DI PORDENONE)</strong>
Chiosa ha il braccio un po’ troppo alto sul rigore che conduce al vantaggio abruzzese. Il rigore poteva starci. Ma resta il fatto che nel dubbio si fischia sempre a sfavore dei lupi.</p>
<p dir=”ltr”><strong>AVELLINO-LANCIANO 3-2 (PEZZUTO DI LECCE)</strong>
Al 30′, sullo 0-0, percussione in area di Nitriansky e mano di Mammarella. L’arbitro lascia proseguire. Poi concede un rigore proprio per fallo di mano di Nitriansky agli abruzzesi. Pezzuto, lo ricorderete, fu l’arbitro di Avellino-Nocerina nella stagione di 2012-2013 (mancata espulsione di Chiosa e rosso a Giosa).</p>
<p dir=”ltr”><strong>COMO-AVELLINO 0-1 (LA PENNA DI ROMA)</strong>
All’Avellino mancano due rigori per falli clamorosi su Bastien e Nica. Il romeno è addirittura ammonito per ammonizione. Espulso dalla panchina Soumare’ per proteste.</p>
<p dir=”ltr”><strong>CESENA-AVELLINO 1-2 (ABISSO DI PALERMO)</strong>
Assurdo rosso diretto ad Arini. L’Avellino è costretto a difendersi negli ultimi dieci minuti con l’uomo in meno.</p>
<p dir=”ltr”><strong>AVELLINO-CAGLIARI 1-2 (PINZANI DI EMPOLI)</strong>
Due pesi e due misure. Giallo a Sbaffo al primo fallo dei nostri. Salamon, Munari e Fossati ammoniti solo nella ripresa. Manca un rosso a Fossati ler intervento a piedi uniti su Pucino sul punteggio di 1-1. Pinzani è lo stesso arbitro che estrasse il rosso a Petricciuolo dopo mezzora in quel di Trapani.</p>
<p dir=”ltr”><strong>NOVARA-AVELLINO 4-1 (LA PENNA DI ROMA)</strong>
Ancora lui. Il festival delle sviste. Gol annullato a Castaldo per una situazione davvero al limite. Il primo rigore non c’è: il fallo di Chiosa avviene fuori area. Il raddoppio degli azzurri, come dimostra il nostro fermo immagine, è viziato dal fuorigioco di partenza di Evacuo. Tesser protesta e viene espulso. Poi altro rigore al Novara. Il contatto tra Castaldo e Lanzafame è, però, molto dubbio.</p>
<p dir=”ltr”></p><br>

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy