E’ l’Avellino che vogliamo: in campo per la solidarietà. Il 15 al carcere di Bellizzi Irpino

E’ l’Avellino che vogliamo: in campo per la solidarietà. Il 15 al carcere di Bellizzi Irpino

Questo è l’Avellino che ci piace. Che scende in campo non solo per vincere, ma per la solidarietà. E’ l’Avellino dei vecchi tempi, quello in cui vedevi i calciatori per strada. Tra i campi della provincia. Questo è sinomino di grande crescita. E di grande attaccamento alla città e alla provincia. E’ sintomo di maturità e forza. Taccone ci ha visto giusto ancora una volta. E la gente è pronta a ricambiare per portare in alto la squadra e condurla alla vittoria. Mercoledì prossimo, il 15 gennaio) una folta delegazione di calciatori dell’A.S. Avellino, insieme con dirigenti e staff tecnico, si recherà presso il carcere circondariale di Bellizzi Irpino dove è previsto un incontro (ore 10) al quale sarà presente anche Rosario Carello, giornalista della Rai (ospite dell’Associazione Culturale Orizzonti presieduta dal prof. Paolino Marotta), che presenterà il suo libro “I racconti di Papa Francesco”, ottanta piccole storie con protagonista Papa Bergoglio. Per l’occasione ben 300 copie del libro, offerte dall’A.S. Avellino e dalla Calcestruzzi Irpini, saranno donate dai protagonisti biancoverdi ai detenuti. Il giorno dopo  dirigenza, calciatori e staff dell’A.S. Avellino, su invito del sindaco di Mercogliano, Massimiliano Carullo, riceveranno la benedizione dell’Abate, alle ore 9.30, al Santuario di Montevergine.  A seguire, presso la sala consiliare del comune di Mercogliano, alle ore 11, è previsto il saluto del sindaco Carullo e dell’amministrazione da lui capeggiata con la consegna di un riconoscimento al presidente dell’A.S. Avellino, Walter Taccone, e al direttore sportivo, Enzo De Vito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy