Occhi aperti… in tre possono far saltare i play-off. Avellino tra le candidate…

Occhi aperti… in tre possono far saltare i play-off. Avellino tra le candidate…

E’ presto, manca ancora un intero girone di ritorno ma prevenire è meglio che curare. Il ventiquattresimo turno di serie B nasconde degli scontri diretti che portano ad una valutazione: quella di non disputare i play-off per la promozione in questa stagione. Se le prime tre squadre in classifica risultano avere più di nove punti dalla quarta al termine della stagione sarà promozione dirette e tutte le inseguitrici rimarranno senza la possibilità di sfidarsi per accedere alla massima serie. Riflessione che arriva nella settimana di due scontri che potrebbero creare questo vuoto. Avellino-Cagliari e Pescara-Bari sono match importanti sotto questo aspetto visto che in caso di vittoria dei sardi e degli abbruzzesi il divario diverebbe preoccupante con un +7 sui galletti e un + 11 già fatale sui lupi . La sconfitta dello scorso turno del Novara contro il Crotone ha già alimentato questa possibilità. L’Avellino insieme al Bari, al Novara e al Brescia resta tra le candidate principali a non far scattare la trappola che farebbe saltare i play-off. Discorso che diverebbe ancora più complesso se si considera il margine play-off dei 14 punti per tutti e sei i posti.  In realtà la preoccupazione arriva proprio dalla forma delle inseguitrici che sembrano avere una marcia in meno delle tre di testa. Forse al momento sembra essere proprio la corazzata Cagliari quella su cui puntare per fermare la corsa delle tre verso la promozione diretta. E’ difficile fare calcoli alla terza di ritorno ma nel 2006-2007 le ascese in A di Juventus, Napoli e Genoa partirono proprio da questi tempi. Occhi aperti sempre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy