E se Giulini non paga, Rastelli resta a piedi

E se Giulini non paga, Rastelli resta a piedi

Il messaggio lanciato da Taccone è chiaro. “Per me Rastelli può anche allenare la Primavera. Da qui non parte perchè ha un altro anno di contratto”. Chiaro. il Cagliari non si è fatto sentire e oltre allo sgarbo di trattare un allenatore ancora sotto contratto con una diretta concorrente (i sardi sono retrocessi in B), ha mandato lo stesso tecnico a rescindere con la società biancoverde. Mossa sbagliata. Ed è strano che uno dall’esperienza come il diesse Capozucca abbia commesso questo errore.  Che sia ben chiara una cosa. La rescissione di Rastelli, la famiglia taccone la firmerà solo se da Cagliari arriveranno soldi. Ma soldi soldi non bruscolini. E se Rastelli ha in parola un triennale da 250mila euro a salire, la società biancoverde per lasciarlo andare ne chiederebbe almeno 150mila. Giulini, a quanto pare, ha fatto i conti senza l’oste. Dovrà pagare per firmare Rastelli. Senza soldi non si cantano messe recita un vecchio adagio.

Caos Rastelli. Se salta Sarri al Napoli e i partenopei prendono Montella, il tecnico potrebbe restare senza panca perchè Capozucca si fionderà proprio su Sarri.

Mistero della fede: anzi no. Misteri del calcio. Ancora poche ore e si saprà tutto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy