Errori arbitrali? Ora basta, Avellino e l’Avellino merita rispetto

Errori arbitrali? Ora basta, Avellino e l’Avellino merita rispetto

Commenta per primo!

Ora basta. Abbiamo superato il limite. Avellino è stanca dei continui torti arbitrali. La ciliegina sulla torta è arrivata oggi con l’espulsione con conseguente rigore. Siamo appena alla settima giornata di campionato ed il conto è già lungo. Se riavvolgiamo il nastro arriviamo alla prima giornata: Salernitana-Avellino. Direzione di gara affidata a Chiffi di Padova. Gol annullato a Tavano, in posizione regolare. E non basta. Il gol del vantaggio dei granata nasce tutto su una svista. Sciaudone scodella la palla al centro, ma in quel momento la sfera aveva oltre passato la linea, da qui nascerà il gol di Gabionetta. Passiamo alla sfida contro il Cagliari di Massimo Rastelli. Stessa azione, fotocopia, del gol annullato a Tavano all’Arechi ma stavolta il gol viene convalidato. Nello stupore generale anche di Marco Sau autore del gol del vantaggio. Tra le mura amiche del “Partenio-Lombardi” alla quarta giornata, i lupi, affrontano il Novara. Gara dominata in lungo e in largo. Il gol arriva, ci pensa Trotta, di testa ma viene annullato per offside. Poco dopo, Sky, confermerà che la posizione era regolare. E poi il resto è storia di questo pomeriggio a Livorno dove si è raggiunto il culmine. La domanda, quindi, sorge spontanea: malafede o semplice incompetenza? Il dubbio, era lecito. Ora non più. Massimiliano Taccone ha sottolineato, nel pomeriggio, il suo dissenso. Mercoledì, l’Avellino, farà la voce grossa in Assemblea di Lega. Servirà a qualcosa? Si, spera. Negli anni scorsi è arrivato il contentino. Ma stavolta no in ballo c’è la categoria e l’amore di una tifoseria che fa dei sacrifici, tanti, economici per seguire la squadra in tutta Italia. E’ logico gli errori non devono essere un alibi perfetto, ma uno può capitare, al massimo due. Ma qui si sta veramente esagerando.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy