Focus Bari: Nicola e quel 4-3-3 che non decolla

Focus Bari: Nicola e quel 4-3-3 che non decolla

Commenta per primo!

Tanta voglia di Serie A. Dopo la straordinaria rimonta, non finalizzata, di due anni fa e la delusione della scorsa stagione, il Bari di Paparesta ritenta l’assalto alla promozione. Obbligatori quanto meno i playoff. Con un mercato ambizioso e con una piazza appassionata alle spalle, un altro fallimento sarebbe difficile da digerire.

 

La guida tecnica Arrivato in corsa nella passata stagione, Davide Nicola ha potuto lavorare fin dall’inizio sulla sua creatura. I tantissimi cambiamenti nella rosa, alcuni arrivati negli ultimi giorni di mercato, hanno però rallentato il progetto. Il suo 4-3-3 non ha ancora la stabilità necessaria per esaltare al meglio le qualità dei suoi elementi. Risorse e capacità (i successi di Livorno insegnano) ci sono, ci vuole un po’ di pazienza. La società saprà aspettare?

 

La stella Tra tanti nomi importanti, spicca quello di Riccardo Maniero, il bomber arrivato in estate in Puglia dopo un estenuante duello di mercato con la Salernitana. Maniero si è sin da subito calato nella parte, confermando le sue doti realizzative (subito doppietta allo Spezia). Stagione importante la sua, alla ricerca di conferme e stabilità. Dopo un’annata, divisa tra Pescara e Catania, vissuta tra il sogno playoff e un treno salvezza acciuffato (sappiamo come) soltanto in extremis. Sempre nel segno del gol.

 

Occhio ai giovani Riflettori puntati su Gaston Camara, arrivato dall’Inter insieme al più affermato George Puscas e ad Isaac Donkor. La giovane ala (classe ’96), originaria della Guinea, ha entusiasmato nel campionato Primavera con i suoi dribbling e la sua velocità. Guadagnandosi il salto in prima squadra sia con Mazzarri che con Mancini. Un infortunio lo ha penalizzato, Nicola aspetta il suo ritorno. Per aggiungere ulteriore qualità al suo reparto offensivo.

 

La sfida di domenica Al San Nicola, nel posticipo domenicale della 5° giornata, si troveranno di fronte due squadre ancora alla ricerca di una precisa identità. Entrambe a caccia di punti pesanti dopo il non esaltante inizio di stagione. La sfida della scorsa stagione fu intensa e spettacolare. Anche stavolta si annunciano grandi emozioni. Allora vinsero i pugliesi, adesso speriamo di sentire solo il forte ululato del lupo.

FILIPPO ABBONDANDOLO 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy