“Grazie Empoli, ora Avellino mi aspetta”

“Grazie Empoli, ora Avellino mi aspetta”

La lettera di addio di Ciccio Tavano all’Empoli. Eccola integrale

“Non pensavo mai che potesse arrivare questo momento. Mille emozioni, mille ricordi mille volti mi legano ad Empoli e per me Empoli sarà sempre casa mia. Questa maglia sarà per me sempre una seconda pelle. Ci ho pensato tanto in questi giorni. Per me lasciare Empoli è lasciare tanti ricordi e tanti affetti. Un´amore che non tramonterà mai. Mi sentirò sempre come uno di quei ragazzi della Maratona che da sempre mi hanno regalato tanto affetto. Dopo l´ultima stagione ero pronto a ripartire con rinnovato entusiasmo e a calarmi nuovamente con anima e corpo nella nuova stagione azzurra, poi è arrivata questa offerta dell´Avellino, e allora sono cominciati tutti i miei dubbi: da una parte una nuova avventura con nuovi stimoli e nuove motivazioni, dall´altra l´amore di una vita. Ci ho pensato per giorni e giorni e mi sono rovinato anche le vacanze per non sapere cosa scegliere. Poi alla fine credo che in questo momento della mia carriera sia importante scegliere per una nuova avventura. Lasciare Empoli non è facile. Qui sono diventato calciatore e qui sono tornato in un momento difficile ed, insieme ad i miei compagni, sono riuscito a riportare in alto una società importante. Nessuno cancellerà mai le emozioni vissute in una serata come quella con il Vicenza o quelle provate in uno stadio gremito come durante la gara contro il Pescara. Tutto questo farà sempre parte di me ed Empoli sarà sempre nel mio cuore. Voglio ringraziare i tifosi, lo vorrei fare ad uno ad uno, per avermi sostenuto anche nei momenti difficili della passata stagione. Il loro affetto sincero non è mai mancato. Come non è mai mancato l´affetto dei compagni e della società. Ma so che con molte persone che mi vogliono bene è solo un arrivederci. Parto carico per una nuova sfida ma col pensiero ed il cuore verso Empoli”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy