Ha firmato: dal Bari ecco Ligi

Ha firmato: dal Bari ecco Ligi

Alessandro Ligi ha firma in questi minuti il contratto che lo legherà ai lupi per la prossima stagione. Il centrale difensivo arriva dal Bari con la formula del prestito con diritto di riscatto a favore dei biancoverdi e successivo controriscatto a favore dei pugliesi. Reduce da una stagione a metà tra Bari ed Entella (ceduto a gennaio) va a rafforzare il pacchetto arretrato dei lupi. Con il suo arrivo, appare adesso scontata la cessione di Fabio Pisacane.

LA CARRIERA TRATTA DA WIKIPEDIA

Muove i primi passi da calciatore in una squadra del suo paese, il Real Altofoglia, girovagando poi nelle giovanili di Cesena, Vis Pesaro, San Marino, Bellaria e Triestina. Esordisce a livello professionistico con la maglia del San Marino in Serie C1 nella stagione 2006-2007, nella quale gioca una partita; l’anno seguente milita nel Bellaria, con cui gioca 2 partite in Serie C2. Successivamente nella stagione 2008-2009 fa parte della rosa della Triestina, con cui non gioca nessuna partita ufficiale nel campionato di Serie B venendo impiegato frequentemente nella squadra Primavera. Torna quindi al San Marino, con cui gioca due campionati consecutivi in Lega Pro Seconda Divisione con complessive 54 presenze ed una rete, la sua prima in carriera in un campionato professionistico. Nell’estate 2011 viene acquistato dal Crotone, con cui nella stagione 2011-2012 gioca una partita in Serie B; l’anno seguente disputa invece 21 partite di campionato, sempre in Serie B; nell’estate 2013 viene ceduto in compartecipazione al Parma, continuando a giocare per la stagione 2013-2014 nel Crotone; nel corso di tale annata segna anche il suo primo gol in carriera in Serie B. Il 28 luglio 2014 viene ceduto a titolo definitivo al Bari dove gioca 14 partite di campionato. Il 22 gennaio 2015 insieme al compagno Rozzi passa in prestito all’Entella mentre Rinaudo fa il percorso inverso. Fa il suo esordio da titolare il 31 gennaio successivo nella sconfitta esterna per 3-0 contro il Brescia. Con 20 presenze da titolare in tutto non riesce ad evitare la retrocessione dell’Entella, dopo aver perso i play-out contro il Modena.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy