Il Latina vuole punti: con Somma ha ritrovato equilibrio

Il Latina vuole punti: con Somma ha ritrovato equilibrio

Dopo la promozione sfiorata due anni fa (ko in finale playoff contro il Cesena) e la faticosa salvezza raggiunta l’anno scorso, il Latina affronta la sua terza stagione consecutiva in serie B con l’obiettivo di rivivere il più possibile le gioie della prima dimenticando le sofferenze della seconda.

La guida tecnica

Da poco più di 10 giorni, sulla panchina del Latina c’è stato il ribaltone: via Mark Iuliano (l’artefice del miracolo salvezza della scorsa stagione) dentro Mario Somma. Il nuovo tecnico, nativo proprio di Latina, vuole dimenticare le amarezze vissute nelle ultime esperienze di Grosseto e Salerno.  4-2-3-1 il modulo di riferimento, con l’ambizione di diventare profeta in patria, ripetendo magari le belle cose fatte vedere alla guida dell’Empoli.

La stella

Arrivare lo scorso gennaio, Ruben Olivera, uruguaiano classe 1983, sta disputando una buona stagione, riscattando tante prove opache degli ultimi anni. Impiegato da centrale nel centrocampo a 3 di Iuliano, con Somma ha fatto un piccolo passo avanti, giostrando da trequartista centrale alle spalle della punta. Un ruolo già ricoperto in passato e con il quale potrebbe riannodare i fili con il gol (solo 3 segnature negli ultimi 4 anni e mezzo).

Occhio ai giovani

Raffaele Di Gennaro, classe 1993, è sicuramente uno dei migliori portieri dell’ultima generazione. Dopo la splendida stagione di Cittadella (39 presenze nel 2013-2014) sta facendo vedere ottime cose anche con la maglia nerazzurra (2^ stagione in terra pontina). Il suo sogno è di difendere un giorno i pali dell’Inter, squadra in cui è cresciuto. Difficile dire se potrà iscriversi al dopo Handanovic, di sicuro ci sono tutte le possibilità di vederlo a breve a difesa di una porta di serie A.

La sfida di domenica

Al Partenio-Lombardi, nella sfida del 13^ turno di campionato, arriverà un Latina carico a mille per il successo ottenuto contro il Cesena. L’Avellino invece andrà a caccia di riscatto dopo il ko maturato a Crotone. Sfida equilibrata all’orizzonte, con i lupi che sperano di ripetere la vittoria (1-0 gol di Castaldo) ottenuta la scorsa stagione, utile a rompere una maledizione che cominciava a diventare pesante. Avanti tutta, una vittoria è d’obbligo per riprendere subito la marcia interrotta sotto i riflettori dello Scida.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy