La Procura di Catanzaro non si ferma: indagini sulla Salernitana

La Procura di Catanzaro non si ferma: indagini sulla Salernitana

La Polizia di Stato di Catanzaro sta eseguendo dei decreti di perquisizione, con contestuali avvisi di garanzia, a carico di 9 persone, tra cui calciatori e dirigenti di società sportive. I provvedimenti rientrano nell’ambito nell’inchiesta condotta della Dda di Catanzaro denominata ‘Dirty Soccer’ contro due organizzazioni accusate di alterare i risultati di partite di calcio – nel caso specifico sono quattro – di Lega Pro e Lega Dilettanti. I match in questione tirerebbero in ballo anche la Salernitana e la Paganese: sotto la lente il match del 25 aprile scorso con il Barletta (terminato con il risultato di 3-1), gara che consentì la promozione matematica in serie B ai granata. Per la Paganese, invece, nel mirino c’è il match di Martina Franca, terminato con la vittoria dei padroni di casa per 2 a 0. Le altre gare in esame sono Vigor Lamezia-Casertana e Pistoiese-L’Aquila. Le operazioni di perquisizione sono ancora in corso e tra poco si potranno conoscere i nomi delle persone destinatarie degli avvisi di garanzia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy