L’Avellino ha qualcosa in più…. e lo trovi sempre su quei gradoni

L’Avellino ha qualcosa in più…. e lo trovi sempre su quei gradoni

“Ma la Sud è chiusa? Dobbiamo andare in Terminio? ….! Nooooo”. Sembrava che qualcuno avesse chiuso la loro casa, che qualcosa sarebbe mancato. Quello che non manca mai è la passione verso questi colori: che sia amichevole o partita ufficiale che di fronte ci sia l’avversario della stagione o la primavera di qualsiasi squadra il risultato è sempre lo stesso. La “Curva Sud” anche ieri, seppur chiusa, c’era allo stadio Partenio e sembrava apertissima. Dalla Tribuna Terminio oltre mille tifosi hanno incitato la squadra come fanno ogni domenica: 90 minuti su 90. L’Avellino ha qualcosa in più delle altre squadre di B e ieri si è notato più che mai.

Il fattore dodicesimo uomo si comprende in tutto il suo vero senso quando entri al Partenio. Quando riesci a dosare i fischi per una prestazione incolore e senza voglia, come il secondo tempo con il Perugia e quando spingi i tuoi verso la vittoria come accadde nel momento più complesso della stagione, quando arrivò il secondo gol del Lanciano in casa. Una vera e propria spinta arrivò da quella Curva per una rimonta al cardiopalma. Una spinta che è arrivata anche ieri e non mancherà mai, una spinta verso il derby del 16 gennaio, verso un girone di ritorno che può far sognare tutti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy