Le pagelle di Empoli-Avellino, Izzo e Castaldo superlativi

Le pagelle di Empoli-Avellino, Izzo e Castaldo superlativi

Terracciano 6: Partita di controllo per l’ex Catania. Ipnotizza Tavano al 9′ del primo tempo che prova un timido pallonetto che viene murato dall’estremo difensore biancoverde. Sta ritrovando lo stato di forma del girone d’andata. Guardia Svizzera.

Izzo 7: Regala i tre punti ai suoi con un colpo di testa. Per tutta la partita non va mai in difficoltà, chiudendo con genio e sregolatezza le sortite offensive degli azzurri di Sarri. Oro colato 

Fabbro 6.5: Grandissima prestazione per il centrale degli irpini. Nella ripresa sfiora la seconda rete consecutiva. Per tutta la partita annulla un giocatore d’esperienza e di qualità come Maccarone. Il Grinch 

Pisacane 6.5: Procura l’espulsione a Laurini. Il tecnico Rastelli lo schiera in un  un ruolo atipico per lui, terzino sinistro. L’ex Ternana risponde positivamente al cambio di formazione. Si spinge anche in avanti dando vivacità alla manovra biancoverde. Pitbull

Bittante 5.5: Prestazione discreta per l’ex Fiorentina. Soffre un pò la spinta di Mario Rui  non riesce ad essere realmente pericoloso offensivamente. In affanno Esce al 67′ per far posto ad Angiulli 6.5: entra per dare maggiore copertura e riesce in questo intento.

D’Angelo 6: A centrocampo grazie alla sua esperienza non soffre la propensione offensiva di Croce. Sfiora anche il vantaggio con una grande conclusione dalla distanza. O’ Guerriero

Arini 6.5: Ha il compito di marcare Verdi e non lo lascia un secondo riuscendo a tagliare i ponti tra l’ex centrocampista del Milan e il tandem Maccarone-Tavano. Tenta anche la conclusione da fuori ma sfortunato non pesca il jolly. Lupo mannaro 

Ladriére 6: Il belga schierato a sorpresa da Rastelli non delude le aspettative giocando una buona partita. Recupera palloni a destra e manca. Va vicino al gol nella prima frazione di gioco. Folletto Esce al 57′ per far posto a Galabinov 5.5 – L’ariete bulgaro entra e l’Avellino va in vantaggio, non riesce ad incidere al meglio, ma si rivela un buon porta fortuna. Amuleto

Schiavon 6: L’ex Cittadella ripega spesso e volentieri in difesa. Si propone in avanti ma non riesce ad incidere come potrebbe fare attraverso le sue qualità. Polmone biancoverde

Ciano 7: Il calciatore casertano si rivela l’acquisto più azzeccato. Dopo l’assist per la rete di Fabbro della scorsa settimana questa volta serve la palla per il gol di Izzo. Manda al manicomio Laurini. Tatanka 

Castaldo 6.5: Da solo riesce a mandare in bambola due come Rugani e Tonelli. Disputata una gara di grande spessore, cercando spessa e volentieri la rete, che sfortunatamente non arriva. Golia

Rastelli 7: Voleva i tre punti dai suoi e li ha ottenuti. Il cambio di modulo sembra giovare alla meraviglia alla sua creatura Avellino.Questa vittoria potrebbe segnare la svolta della stagione dei lupi. Profeta

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy