L’opinione di…Ivo Iaconi: “L’Avellino meritava di più. Tesser? Scelta azzeccata…”

L’opinione di…Ivo Iaconi: “L’Avellino meritava di più. Tesser? Scelta azzeccata…”

L’Avellino, con l’arrivo di Attilio Tesser può ambire ad posizione alte”. Parole che servono da monito quelle espresse da Ivo Iaconi. Ex tecnico del Brescia. La sua avventura con le rondinelle è cominciata, quando, la società lombarda ha esonerato Cristiano Bergodi. Debutta sulla panchina del Brescia l’8 marzo 2014 in casa contro il Latina, perdendo 0-2. Porta la squadra a un 13º posto finale. Confermato per la stagione successiva, viene esonerato il 15 dicembre con la squadra in zona play-out e la società in gravi condizioni economiche. Non ha avuto modo di affrontare la compagine irpina ma fa esprime il suo parere sui biancoverdi. “L’Avellino ha disputato un campionato importante. Peccato per quella traversa che meritava diversi sviluppi. Ma nonostante tutto il cuore e la grinta hanno avuto un ruolo fondamentale. Un mix tra giovani e meno giovani che è stato davvero devastante”.  Il tecnico ex Pisa e Carrarese fa una sua riflessione sul campionato concluso solo qualche settimana fa. “E’ stata una stagione sorprendete non c’è che dire. Ne sono la riprova la promozione del Carpi e del Frosinone. E non solo. Basti pensare alla delusione Catania che ha investito tanto sul mercato. Sull’Avellino? Ripeto meritava molto di più di quello che ha raccolto”. Iaconi, da allenatore, dice la sua sul divorzio tra Rastelli e l’Avellino. “Il calcio è fatto anche di questo. E’ vero fa male vedere questi addii così “bruschi” ma purtroppo il mondo del pallone è fatto così. Rastelli lascia una piazza ambiziosa per una nuova ancora peggio. Le ambizioni del Cagliari sono ambie. Risalire in fretta la Serie A non sarà facile. Quello che comincerà sarà un campionato davvero duro. Ci sono squadre che vogliono riscattarsi in fretta”L’arrivo di Tesser che effetti farà sull’Avellino? “Sicuramente buoni. Attilio è un tecnico davvero esperto. Arriva dopo una lunga trafila. Non ci poteva essere scelta migliore per dare una svolta al progetto Avellino. La società biancoverde in questi anni ha fatto davvero tanto bene non c’è che dire. Per questa stagione toccherà ripetersi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy