Marty Mcfly e l’Avellino che non ti aspetti…

Marty Mcfly e l’Avellino che non ti aspetti…

Oggi, 21 ottobre, è l’anniversario dell’arrivo nel futuro di Marty Mcfly con la sua DeLorean e questo fa pensare che forse l’aiuto del professor “Doc” sarebbe servito anche all’attuale Avellino.  Nessuno all’inizio di questa stagione avrebbe pensato che dopo otto giornate i biancoverdi fossero relegati nelle ultime posizioni di classifica. Al termine della campagna acquisti qualcuno ha gridato ad un maggiore sforzo, ma i diversi arrivi, tra tutti quello di Tavano, e soprattutto qualche conferma, vedi Chiosa e Trotta, avevano fatto ben sperare. La cosa che più ha stravolto sono stati gli errori commessi in fase difensiva e i troppi gol presi. Ma tutto questo era prevedibile? Qualcuno poteva sapere e non ha fatto nulla per evitarlo? Analizzando bene questo aspetto il precampionato non ha evidenziato tutto quello che in realtà sta accadendo domenica dopo domenica in campo. Anche il presidente Taccone nella sua ultima uscita a Linea Verde Sport ha ricordato come contro la Rappresentativa Sturno, l’Agropoli e l’Espanyol la retroguardia irpina sembrava un fortino inespugnabile. Contro il Palermo in Coppa Italia qualche scricchiolio c’è stato ma la formazione rosanero era di categoria superiore e l’Avellino resse bene.

Certo era prevedibile che l’assenza di Pisacane avrebbe sconbussolato l’assetto difensivo biancoverde ma la conferma di Chiosa e le potenzialità da subito mostrate da Biraschi avevano tranquillizzato tutti. Poi arriva il campionato con l’esordio a Salerno in cui Gabionetta ha subito mostrato un’altra realtà sembrando coltello rovente in una retroguardia di burro. Da quel momento errori e disattenzioni palesi che ogni domenica pendono sulla testa di qualche difensore. Solo Marty Mcfly avrebbe potuto consigliare qualcosa di diverso da fare con un viaggio nel futuro all’ottava giornata? Il giovane avrebbe consigliato di correre ai ripari con qualche svincolato? L’unica certezza è che a gennaio bisognerà intervenire e anche in modo radicale. Taccone ha confermato di essere a disposizione del mister per eventuali sforzi economici. Nel prossimo futuro non ci sarà nessun Marty Mcfly ma non potranno esserci nemmeno rimpianti e attenuanti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy