Mercato di B: il Palermo si consolida, Ardemagni vicino al Carpi e il Cesena ha Marilungo

Mercato di B: il Palermo si consolida, Ardemagni vicino al Carpi e il Cesena ha Marilungo

Dieci giorni alla chiusura del calciomercato invernale e le trattative entrano decisamente nel vivo. Tra le regine di questo gennaio sicuramente il Palermo che con i colpi Vitiello (Siena) e Maresca (Sampdoria) ha reso ancora di più competitiva una rosa che punta dritta dritta al primo posto in classifica.
L’Empoli ha ufficializzato invece l’acquisto del centrocampista Eramo dalla Sampdoria e del baby attaccante del Cuneo Tempesti. Nessun movimento fino ad ora per il Lanciano, per il Brescia, per il Siena e la Ternana. Il colpo di gennaio fino ad ora lo ha messo a segno il Cesena che ha preso dall’Atalanta l’attaccante Marilungo e il centrocampista Gagliardini. Primo acquisto anche in casa Cittadella. Non sono bastate le smentite di rito dei giorni scorsi per bloccare quelle che erano ben più di semplici voci. Ieri è arrivata l’ufficializzazione per l’esterno offensivo Surraco, ex di Udinese, Livorno, Torino e Modena. Con i canarini, ultima squadra in ordine temporale per cui ha militato, 30 presenze in totale con una sola rete realizzata.
Sfoltisce i ranghi la Reggina che dopo l’acquisto o meglio il ritorno di Barillà dalla Samp ha annunciato la cessione dl centrocampista Francesco De Rose al Lecce in prestito con diritto di riscatto a favore della società pugliese. Sempre la Reggina cerca rinforzi in difesa. Ha fatto un altro tentativo per arrivare ad Armando Perna del Padova: nulla da fare. Quest’ultimo resta tra Juve Stabia ed Entella. E così il presidente Foti sta sondando nuove piste. Ci sono buone possibilità di arrivare a un’intesa per Matias Malvino, classe 1992, centrale uruguaiano del Defensor Sporting con passaporto comunitario.
Rivoluzione in casa Juve Stabia. Dopo gli ingaggi del portiere Benassi dal Lecce e Giandonato, centrocampista svincolato, si pensa a cedere. Il portiere Calderoni è andato alla Carrarese ed anche  Sergiu Suciu, centrocampista in forza alla Juve Stabia in prestito dal Torino, è prossimo a lasciare Castellammare di Stabia per sposare una nuova causa. Lo Spezia sembra essere favorito in questa corsa. Ventura apprezzerebbe anche un eventuale rientro alla base, ma la priorità del ragazzo è ora quella di giocare con maggiore continuità rispetto a quanto potrebbe accadere in granata.
E’ arrivata l’accelerata del Carpi che si è fatto sotto in modo deciso con l’Atalanta. L’obiettivo è, ovviamente, Matteo Ardemagni (’87). L’operazione, visto questo sprint di Bonacini, si sta dunque per chiudere con un lieto fine. Il giorno buono potrebbe essere quello odierno anche se non è da escludere che, visti gli impegni della società orobica, la questione venga rimandata di qualche ora. A questo punto, però, sembra chiaro che il centravanti nativo di Milano vestirà i colori biancorossi per la seconda parte del campionato di serie B. Salvo novità, Ardemagni arriverà in prestito con diritto di riscatto della metà (senza controriscatto in favore dell’Atalanta). Terminata questa trattativa che ormai si stava trasformando in tormentone, il diesse Cristiano Giuntoli proverà un nuovo attacco per arrivare a Dejan Lazarevic (’90). L’esterno offensivo di origini slovene è in cima alla lista dei desideri del Carpi, ma averlo non è così semplice. Da convincere, infatti, c’è il giocatore che preferirebbe restare in serie A. La società di via Marx, comunque, si è mossa molto bene con il Chievo. E così la dirigenza veronese potrebbe spingere Lazarevic verso Carpi. Altra operazione che potrebbe chiudersi in tempi brevi (magari già oggi) è quella che porta ad Elia Legati (’86) difensore attualmente in forza al Padova. L’ex Milan pare aver definitivamente superato, nella scala del gradimento, il collega Lino Marzorati (‘86). Anche se la pista che porta al giocatore del Sassuolo non è del tutto tramontata. Intanto il Latina ha chiesto Mbakogu.
Federico Moretti oggi diventerà un giocatore del Padova. La società biancoscudata ieri ha raggiunto l’accordo con il Catania per il prestito dell’ex regista dello Spezia ed oggi ci saranno le firme sui contratti, a meno che non si verifichino, improbabili, colpi di scena. Il Modena, che è stato a lungo in vantaggio per riportare Moretti all’ombra della Ghirlandina, deve dunque arrendersi alla concorrenza del Padova che ha messo sul piatto un ingaggio maggiore, che ha soddisfatto calciatore e club etneo. Ora i canarini dovranno rivolgersi altrove per trovare il rinforzo a centrocampo richiesto da Novellino, anche se in quella zona del campo al momento non c’è una necessità impellente. Altro puntello che Novellino vorrebbe inserire in rosa è un terzino destro di ruolo, posizione in cui al momento si adatta Gozzi.
Il nome sul taccuino di Caliendo è quello di Luca Ceccarelli (’83) del Padova e che non rientra più nei piani di Mutti. E’ di proprietà del Cesena e si sta lavorando per il prestito. Sempre con il club biancoscudato si è parlato di Robert Feczesin (’86), centravanti con la valigia pronta. Ma il sogno è arrivare ad Andrea Catellani (’88) dello Spezia. In uscita continuano le voci di un interessamento del Cittadella per Juan Surraco (’87).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy