Partenio-Lombardi, il 16 è vicino: si programmi qualcosa per evitare lo scempio

Partenio-Lombardi, il 16 è vicino: si programmi qualcosa per evitare lo scempio

Mancano solo sei giorni all’atesissimo match tra Avellino e Salernitana. Il Partenio-Lombardi sarà una vera e propria bolgia con un impianto tutto esaurito. Sabato sei gennaio intorno all’impianto di via Zoccolari ci sarà un servizio d’ordine eccezionale con controlli più serrati davanti a tutte le entrate. Bisognerà gestire l’ingresso regolare di diecimila persone e visti i problemi avuti e denunciati da molti tifosi negli ultimi match casalinghi dell’Avellino, la situazione preoccupa e non poco. Da questa testata invitiamo sicuramente i tifosi a recarsi allo stadio con molto anticipo, per non creare ressa all’entrata nei minuti precendenti all’inizio del match e soprattutto evitare che molti sostenitori possano perdere i primi minuti dell’incontro come accaduto contro la Virtus Entella.

Detto questo la società conosce bene il problema ed ha tutto il tempo per evitare che questo riemerga nel prossimo match. Sarà necessario far defluire, anche grazie a un numero superiore di entrate, tutti i tifosi al primo livello di sicurezza, in particolare nell’entrata degli abbonati alla Curva Sud. Effettuare anche una buona campagna di comunicazione tramite i diversi canali a disposizione della società per sensibilizzare un eventuale anticipo di ogni supporter ai cancelli dello stadio. Velocizzare le entrate creando eventuali zone di  prefiltraggio lungo l’arrivo agli accessi per controlli a campione, come avviene in altre strutture. Qualche soluzione esiste e la società sa bene che si dovrà evitare ogni tipo di rallentamento in modo che tutti possano godere dello spettacolo del 16 gennaio. Si può fare. Facciamolo.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy