Rastelli-Cagliari: è cosa fatta, c’è l’accordo

Rastelli-Cagliari: è cosa fatta, c’è l’accordo

Due anni di contratto da quasi 200mila euro a stagione, un super premio in caso di promozione immediata in serie A e un’opzione per il terzo anno. Sono i dettagli dell’accordo che emergono dall’isola sarda. Massimo Rastelli è l’uomo scelto dal patron Giulini, presidente del Cagliari, per tentare l’immediato ritorno in serie A. Era la seconda scelta il tecnico ormai ex biancoverde. Dopo il no secco di Ranieri Giulini non ci ha pensato su due volte e ha contattato Rastelli. L’incontro a Milano nel pomeriggio. I tentennamenti iniziali dell’allenatore. Qualche ora di ripensamento, poi un nuovo incontro non prima che il tecnico aveva contattato il suo secondo Rossi, il preparatore dei portieri Dei e il preparatore atletico Esposito. Poi un cenno. Un si, in pratica. E la telefonata al patron Taccone. L’incontro è per domani con l’Avellino. C’è da rescindere il contratto che lega ancora Rastelli e il suo staff per un altro anno coi lupi. Rescinderà? Non in maniera indolore. Almeno è quello che trapela in casa biancoverde.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy