Rastelli:”Novara squadra ostica,noi siamo pronti.Abero non rientra nei miei piani”

Rastelli:”Novara squadra ostica,noi siamo pronti.Abero non rientra nei miei piani”

Commenta per primo!

Dopo la lunga sosta servita a recuperare le forza e provare nuovi schemi e soluzioni di gioco è tornato a parlare il tecnico dell’Avellino,Massimo Rastelli in vista della gara contro il Novara. Primo aspetto preso in considerazione dal tecnico è la lunga sosta del campionato cadetto: “Una sosta anomala per chi come noi la effettua per la prima volta. Dobbiamo riprendere il ritmo fin da subito senza tralasciare nulla. Il Novara già ha acquisito il ritmo visto che ha giocato domenica contro il Varese. Per quanto concerne la squadra i ragazzi sono pronti e in ottima condizione sia fisica che mentale, anche se è da dire che non giocare per un mese è un fattore importante”. Domani l’Avellino affronterà una sfida correlata di molteplici insidie, tra le tanti l’entusiasmo dei nuovi arrivati, tra i tanti Sansovini, calciatore che vuole rimettersi in discussione dopo un girone d’andata con lo Spezia in ombra, ennesimo aspetto sulla quale Rastelli dichiara:”Affrontiamo una squadra ostica, costruita con basi per la Serie A. Non sarà un remake della sfida vista al Partenio. Con l’avvento di Calori hanno ritrovato le motivazioni giuste. Noi cercheremo fin dal primo istante di entrare in partita, di certo loro scenderanno in campo più agguerriti che mai visto la classifica. L’aspetto cardine nel mese di gennaio è il calciomercato, sui nuovi acquisiti il tecnico ha dichiarato: “Si stanno inserendo bene,sono ragazzi in buone condizioni fisiche che vanno a puntellare un organico creando soluzioni più ampie”. Di certo non manca anche un pensiero ad ulteriori innestiil tecnico spiega: “I nostri obiettivi li abbiamo portato individuati e portati a termine. Poi manca ancora una settimana alla chiusura del calciomercato, tutto può succedere”. In settimana si era parlato di una possibile partenza di Mathias Abero, difatti il tecnico ammette: “Il ragazzo è un ottimo calciatore ma in questi mesi passati con noi, a causa degli infortuni, non si è riuscito ad inserirsi e darmi quello che di cui avevo bisogno. Abbiamo provato a dargli tempo ma in vano quindi abbiamo deciso di restituirlo al Bologna perchè è un peccato averlo qui senza farlo giocare per i prossimi quattro mesi”. Ultimi due aspetti presi in considerazione da Rastelli sono l’arrivo in prova di Iapichino e su Biancolino:” Dennis è un calciatore davvero interessante io e la dirigenza stiamo valutando se confermarlo o no. Su Biancolino posso dire che è un giocatore ritrovato. Il dialogo tra me e lui non manca mai. Può darci davvero una grossa mano in questo frangente di stagione”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=SPaX8v9mt6A[/youtube]

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy