Rastelli:”Obiettivo minimo per la prossima stagione? La Serie B”

Rastelli:”Obiettivo minimo per la prossima stagione? La Serie B”

“L’obiettivo minimo per la prossima stagione è la permanenza in Serie B, dovremmo costruire qualcosa di solido e duraturo”. Esordisce così il tecnico Massimo Rastelli alla conferenza di chiusura stagionale. “Nel panorama calcistico italiano si parla tanto di progetti duraturi, ma dopo qualche mese gli allenatori vengono cacciati. Io mi ritengo più che orgoglioso di guidare l’Avellino per la terza stagione consecutiva. Per la prossima stagione l’obiettivo prefissato sarà sempre la salvezza”. Tasto dolente toccato dal tecnico biancoverde è l’epilogo di Padova:”Dispiace per il finale di stagione. Ma siamo consapevoli che siamo andati a giocare su tutti i campi mostrando sempre la nostra identità. Confesso ancora non mi sono ripreso del tutto da quella brutta sconfitta. Anche noi avremmo voluto concludere la stagione diversamente”. Capitolo calciatori:”Avremo 16/17 titolari. Con che modulo giocheremo?  La risposta arriva con un grande sorriso:”Il 3-5-2 per tutte e 43 le partite”. L’Avellino del futuro riparte con il sorriso stampato sulle labbra, ma soprattutto con tanta convinzione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy