Dall’Irpinia alla serie A, senti Trotta: “Ad Avellino un anno importante per la mia crescita”

Dall’Irpinia alla serie A, senti Trotta: “Ad Avellino un anno importante per la mia crescita”

Commenta per primo!

Diciassette reti in Serie B con la maglia dell’Avellino e una parentesi breve ma intensa quella di Marcello Trotta ad Avellino. Il giocatore di Santa Maria Capua a Vetere ha scelto Sassuolo, la Serie A che ha vissuto per la prima volta contro l’Atalanta e poi da titolare contro la Roma. Il giocatore in un’intervista al sito ufficiale del Sassuolo parla anche della sua esperienza in biancoverde: “Appena ho sentito che c’era l’interessamento dell’Avellino non ci ho pensato su due volte e ho deciso di fare questa nuova avventura. E’ stato un anno importante che mi ha aiutato a crescere in un campionato che non conoscevo. Un campionato duro la Serie B ma credo piano piano che mi sono fatto rispettare. Ora sono a Sassuolo, il debutto è stata una bella esperienza e peccato per come è finita la partita. Pian piano andrà meglio“.

Poi Trotta tra i suoi ricordi più belli non inserisce il gol dell’addio alla Salernitana con l’abbraccio della Curva ma: “Uno dei ricordi più belli è sicuramente l’emozione del gol al Chelsea in FA Cup! Adesso non vedo l’ora di segnare la prima rete in Serie A sperando sia la prima di tante!».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy