Serie B, Crotone e Cagliari tentano la fuga

Serie B, Crotone e Cagliari tentano la fuga

Commenta per primo!

Vittorie per le due di testa Crotone e Cagliari che tentano di staccare le altre dietro, approfittando dei pareggi di Cesena, Spezia e Bari, mentre si rilancia il Livorno che batte il Modena. Risale il Brescia ed anche il Perugia che vince al Liberati nel derby con la Ternana. Questi i temi della 9a giornata della serie cadetta, che fa parlare ancora del miracolo Crotone. Miracolo, però, che a questo punto potrebbe trasformarsi piano piano in certezza visto che i calabresi vincono in casa e fuori e non conoscono difficoltà alcuna. Ad Ascoli (dove si infortuna l’arbitro Abisso di Palermo sostituito dal quarto uomo) vincono di rigore grazie a Budimir ma hanno controllato la gara senza particolari sussulti. Il Cagliari, da parte sua, riprende a correre piegando quasi in scioltezza il Trapani che in sette giorni registra due sconfitte dopo che nelle precedenti 7 era rimasto imbattuto. Farias il “giustiziere” della squadra di Cosmi, con una doppietta complice qualche indecisione della difesa siciliana. Pisacane firma il tris che già alla fine del primo tempo aveva dato di fatto i tre punti ai sardi, anche se in avvio di ripresa Scognamiglio prova a riaprire il match che Giannetti nel finale chiude definitivamente.

Torna alla vittoria il Livorno che con una doppietta di Pasquato regola il Modena di Hernan Crespo. I tre punti della squadra di Panucci arrivano nel giorno del rientro in campo (nella ripresa) del bomber Vantaggiato.

Pari casalinghi per Bari e Spezia, esterno per il Cesena. I pugliesi impattano senza reti contro l’Entella, con la squadra di Aglietti che forse avrebbe meritato qualcosa in più e che ha rischiato solo nel finale quando è rimasta in dieci per il rosso a Keita. Ma neppure con questa superiorità, la squadra di Nicola è riuscita a segnare un gol che avrebbe dato una classifica ancora più importante. Il 5-1 di Cesena non è stato completamente digerito dallo Spezia che va sotto contro l’Avellino (rete di Jidayi) ma trova la forza di reagire e segnare il pari con Nenè. Nel finale una traversa frena il capovolgimento completo del risultato. Il Cesena passa in svantaggio a Salerno (rete di Bovo nel primo tempo) ma nel finale pareggia con Ciano ed avrebbe avuto anche l’occasione per mettere la freccia: alla fine deve portare a casa un pari. Ardemagni su rigore decide il derby tra Ternana e Perugia: l’ex modenese festeggia togliendosi la maglietta e facendosi un selfie con una macchina fotografica.

Il Brescia sfrutta di “rigore” il turno casalingo ed ha la meglio sul Lanciano davanti al proprio pubblico. Geijo segna i due penalty concessi dall’arbitro Martinelli (nel secondo espulso anche Mammarella), la squadra di D’Aversa (espulso anche lui) riesce a rimediare solo la prima volta con Di Matteo autore del momentaneo 1-1. Como e Latina si divono la posta in palio (Cassetti e Acosty gli autori dei gol). La serie B tornerà martedì per un turno infrasettimanale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy