Serie B e Sky, siglato l’accordo

Serie B e Sky, siglato l’accordo

L’Assemblea ordinaria della Lega B, ha ratificato oggi l’accordo con Sky per l’acquisizione dei diritti in esclusiva del campionato cadetto per il periodo 2015-2018. Un accordo più che triplicato rispetto a quello precedente, che porterà tra l’altro nelle casse della Lega B un totale di 64,5 milioni di euro (21 milioni il primo anno, 21,5 il secondo e 22 il terzo). “Celebriamo un atto di stima e di fiducia degli abbonati Sky nei confronti della serie B – ha commentato il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi in apertura dei lavori -. Lavoriamo fin da ora per migliorare ulteriormente il prodotto. Per noi Sky non è solo un partner televisivo, ma un partner a 360 gradi che avrà aspetti importanti in campo e fuori. Vogliamo avvicinare stadio e televisione e fare in modo che siano sempre più sinergici e sempre meno in concorrenza”. “Ci impegniamo a rendere le nostre case sportive più dignitose, più umane e smilitarizzate – ha spiegato Abodi a proposito del progetto di costruzione di nuovi stadi -. Siamo impazienti di aprire i primi cantieri che avranno sicuramente un ruolo emulativo”. Abodi ha infine assicurato che “le risorse messe a disposizione da Sky saranno utilizzate nel modo giusto, spendendo nel migliorare la qualità delle scelte, lo sviluppo delle infrastrutture, del capitale umano e dei settori giovanili”. L’amministratore delegato di Sky Italia Andrea Zappia, ha invece spiegato che la decisione di investire in maniera significativa nella serie B è frutto di un percorso molto lungo nel tempo e dopo un confronto con i colleghi di altri paesi come la Germania e la Gran Bretagna, dove l’interesse per la seconda lega è molto più alto rispetto all’Italia.

“Abbiamo maturato l’idea di puntare sulla B per far crescere il prodotto e far maturare il suo valore, in serie dove ci sono esempi come Carpi e Frosinone che nel piccolo hanno fatto cose grandi, ma anche grandi centri. Abbiamo voluto l’esclusiva per puntare ancor più decisamente sulla B, anche per spingere la B a valorizzarsi meglio. Fate che le risorse che arrivano rimangano nel sistema e che il vostro asset sia più valorizzato. Abbiamo grande fiducia e siamo convinti di poter fare un lavoro fantastico insieme”. Sull’offerta televisiva legata all’acquisizione dell’esclusiva della serie B, Zappia ha anticipato che i pacchetti di serie A e B saranno abbinati: “Copriremo il campionato in modo ancor migliore, produrremo contenuti insieme e potremmo essere anche una piattaforma per gli sponsor delle squadre”. Il numero uno di Sky Italia ha infine rivelato che alla serie cadetta “potrebbe anche essere dedicato un canale come abbiamo fatto con Formula 1 e Moto Gp e la possibilità di finestre con i match di altre leghe”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy