Serie B: i numeri del torneo dopo la 41° giornata

Serie B: i numeri del torneo dopo la 41° giornata

Con la vittoria contro il Crotone, il Frosinone ha coronato il sogno di raggiungere la Serie A. Per i ciociari un’annata fatta di primati e record storici. Mai così tanti punti in una stagione, mai così tante vittorie.
E se per Avellino, Bologna e Vicenza si tratta della prima partecipazione ai play off, per Spezia e Perugia è invece la seconda dopo quelle, rispettivamente, del 2013/14 e del 2004/05. Ecco tutte le curiosità di giornata segnalate da Football Data:
 
71 A quota 71 punti il Frosinone è la seconda promossa diretta in serie A dalla B 2014/15: per i ciociari passo a suon di record: mai così tanti punti in una stagione cadetta, mai 20 vittorie, mai due successi per 5-1 (a Lanciano ed in casa sul Livorno), mai un triplettista (Curiale, in novembre, contro il Trapani).
10 Il Frosinone è la decima squadra a fare il doppio salto dalla Lega Pro alla A in 2 anni, da quando la serie B assegna i 3 punti per vittoria, ossia dal 1994/95 ai giorni nostri. L’impresa era, in passto, riuscita al Bologna (1994/95 e 1995/96), Empoli e Lecce (1995/96 e 1996/97), Como e Modena (2000/01 e 2001/02), Napoli e Genoa (2005/06 e 2006/07), Cesena (2008/09 e 2009/10) ed al Novara (2009/10 e 2010/11).
19 Da quando, nel campionato di Serie B la vittoria vale 3 punti, ovvero dalla stagione 1994/95, nel 90% dei casi – quindi in ben 19 stagioni su 21 disputate -, la squadra che vince più partite nel campionato di serie B si classifica entro i primi due posti, e così è stato quest’anno, con il Carpi finora a quota 22 successi, ma irraggiungibile. La regola è stata disattesa soltanto in due occasioni, nei campionati 2004/05 e 2009/10. Nel primo caso le due squadre più vittoriose, ex-aequo, erano state Torino e Perugia, con 21 successi ciascuna. I granata, pur non classificandosi nei primi due posti, erano stati comunque promossi in Serie A al termine dei play-off come terzi classificati, play-off vinti proprio sconfiggendo in finale gli umbri (quarti). Piemontesi ed umbri, però, vennero entrambi cancellati dai campionati durante l’estate 2005, a seguito di crack finanziari. Nel secondo caso il Brescia terminò la regular season al terzo posto, finendo poi promosso dopo i play-off.
3 Le squadre già qualificate – ed esordienti assolute – nei playoff: Avellino, Bologna e Vicenza. Per Spezia e Perugia, invece, sarà la seconda edizione, dopo le rispettive partecipazioni delle stagioni 2013/14 e 2004/05.
44 Era dal 2009/10 che la terz’ultima in classifica non aveva una quota così alta. Oggi il Cittadella è attestato a 44 punti, cinque stagioni fa il Mantova era terz’ultimo a 47, prima dell’ultima giornata.
2 Tagliato fuori il Catania (che rischia addirittura ancora la retrocessione in Lega Pro), se una tra Bologna e Livorno non salirà in serie A (sempre che i toscani si qualifichino ai playoff), sarà il secondo campionato di serie B con i 3 punti a vittoria – dal 1994/95 ad oggi – in cui una retrocessa dalla A dell’anno precedente non risale subito in massima categoria. Nel 2012/13 Cesena e Novara non risalirono subito, mentre il Lecce, sceso dalla A, finì addirittura in Lega Pro causa illeciti sportivi.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy