Serie B: il Frosinone fa il colpaccio col Bologna

Serie B: il Frosinone fa il colpaccio col Bologna

Va al Frosinone il big match della 39/a giornata del campionato di Serie B. I ciociari battono il Bologna 2-1 e compiono un passo fondamentale per il secondo posto: il successo proietta la squadra di Stellone a +4 sugli emiliani e sul Vicenza. Al ‘Matusa’ succede tutto nel primo quarto d’ora. Soddimo (al 2′) porta avanti i padroni di casa, Ceccarelli replica prontamente (5′) ma Blanchard, al 14′, sigla il gol-vittoria. Nel finale, gli ospiti chiudono in dieci per l’espulsione di Sansone.
Non sfrutta il passo falso del Bologna il Vicenza: al termine di un match equilibrato, gli uomini di Marino non vanno oltre lo 0-0 al ‘Menti’ contro l’Entella ed agganciano a quota 63 gli emiliani. Anche per i liguri, invischiati nella lotta playout, punto che serve a poco.
Prosegue l’ottimo momento dello Spezia: la formazione di Bjelica cala il poker al Brescia (4-1) e conquista la terza vittoria consecutiva. Sblocca al 6′ Nenè, le ‘Rondinelle’ pareggiano al 34′ ma i liguri si scatenano con Datkovic (45′), Catellani (55′) e l’autorete di Di Cesare (61′). E’ invece un rigore di Falcinelli dopo appena quattro minuti a decidere il successo del Perugia (1-0) sul Trapani al ‘Curi’. Gli umbri di Camplone allungano la striscia positiva a dieci incontri, mentre i siciliani confermano i problemi in trasferta, dove hanno perso in cinque delle ultime sei gare. Dura appena 15′ la partita del tecnico degli ospiti Cosmi, espulso per vivaci proteste. Il Livorno di Panucci invece insiste nella ‘pareggite’: gli amaranto si salvano in extremis a Catania, al ‘Massimino’ è 1-1. Apre le marcature Sciaudone al 20′ per gli etnei, Sciaudone trasforma al 6′ di recupero il rigore dell’1-1. Un risultato che non accontenta nemmeno Marcolin, che vede svanire le ultimissime speranza di poter lottare per un posto nei playoff e non mette ancora al sicuro la salvezza.
Proverà a giocarsi invece le sue chance playoff il Bari, che piega (1-0) il Cittadella al San Nicola. Decisiva la rete ad otto minuti dal termine di De Luca. I pugliesi salgono a -3 dall’ottavo posto, il Cittadella resta pericolosamente al terz’ultimo a -3 dalla salvezza. Si accontentano di un punto a testa invece Lanciano e Ternana. Al ‘Biondi’ termina 1-1 con il botta e risposta tra Aquilanti (9′) e il rigore di Piccolo (46′). Risultato che sicuramente scontenta la formazione di D’Aversa, che non riescono più a vincere. Successo fondamentale in chiave salvezza per la Pro Vercelli: i piemontesi si impongono 3-2 sul Crotone e si issano fuori dalla zona playout. Il ko inguaia invece i pitagorici. Partono fortissimo i padroni di casa, avanti con Cosenza (6′) e l’autogol di Claiton (26′). Rimonta dei calabresi firmata da Maiello (37′) e Ciano (43′), poi con una grandissima punizione Ronaldo sigla al 54′ la rete che segna il ritorno al successo degli uomini di Scazzola. Crotone in dieci dal 20′ della ripresa per l’espulsione di Martella.
Il Varese cade e saluta ufficialmente la Serie B. Decisiva la sconfitta, all’Ossola, contro il Latina (1-2). Culina illude al 25′ i lombardi, ma i pontini rimontano con Ammari (42′) e Bruscagin (52′). Quattro minuti dopo, i padroni di casa restano in dieci per il rosso diretto di Borghese.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy