Serie B: il Perugia condanna alla Lega Pro il Cittadella, Pescara ai playoff

Serie B: il Perugia condanna alla Lega Pro il Cittadella, Pescara ai playoff

Il Vicenza chiude terzo in classifica, il Livorno fallisce l’accesso ai play-off a differenza del Pescara, il Cittadella scivola in Lega Pro facendo compagnia alle già retrocesse Brescia e Varese. L’ultima giornata di Serie B emette verdetti inappellabili e definisce le griglie dei play-off e play-out. Se Carpi e Frosinone avevano già festeggiato il salto di categoria, Vicenza e Bologna salteranno il primo turno, mentre Spezia-Avellino e Perugia-Pescara si sfideranno a partire da martedì prossimo. In chiave play-out, la sfida per sopravvivere vedrà impegnate Modena e Virtus Entella. Un vero spareggio per iscriversi alla post-season vedeva di fronte Pescara e Livorno. Abruzzesi avanti al 30′ con un destro di Melchiorri, in avvio di ripresa Galabinov falliva il pari amaranto e, al 7′, raddoppiava Bjarnason, che al 90′ si prende il lusso anche della personale doppietta per il 3-0 pescarese. La gara del ‘Mentì offre più di una emozione: il Vicenza coglie due legni con Spinazzola e Cocco, il Frosinone già promosso onora l’impegno e, al 20′ della ripresa, passa addirittura con Ciofani. I biancorossi però reagiscono e in due minuti ribaltono lo score con Cocco (37′) e uno stacco di Di Gennaro (39′): un 2-1 che vale la terza piazza. Bari sfortunato in casa dello Spezia: subito una traversa di Donati ed un palo di Bellomo, nella ripresa terzo legno di Schiattarella. Nenè però non fallisce e, al 17′, regala ai suoi il pesante 1-0. Nel finale espulso Contini per doppia ammonizione. Il Perugia condanna alla retrocessione il Cittadella, battuto in casa per 2-0 con una punizione di Fabinho che, al 13′, sorprende Pierobon e con la rete di Parugini a due minuti dalla fine. Sotto un autentico diluvio, la Ternana supera 2-0 il Varese e si salva. La Gorga travolge Ceravolo in area, rigore per gli umbri che, al 37′, Viola infila sotto il diluvio. A due minuti dal novantesimo, Bojinov firma il definitivo 2-0. Pari e patta tra Latina e Modena, con emozioni tutte nella ripresa: Granoche approfitta di una dormita della difesa pontina per siglare il vantaggio al 19′. Al 28′, tocco di mano in area di Schiavone, rigore per i nerazzurri e Viviani realizza l’1-1. Il Bologna stende a fativa la Virtus Lanciano: l’1-0 per la squadra di Rossi giunge al 17′ con Mbaye. Senza reti le gare tra Carpi e Catania (gli etnei colpiscono un palo di Ceccarelli e restano in B) e tra Crotone ed Entella. Il Brescia saluta i cadetti con una prova generosa contro l’Avellino, sconfitto per 3-2. Rompe il ghiaccio Corvia di precisione al 19′, Comi pareggia al 21′ in rovesciata. Allo scadere, Da Silva sigla il 2-1 e, al 10′ del secondo tempo, Sestu chiude già i conti con il 3-1. Gli irpini, con uno stacco di Comi, accorciano ancora al 34’. Infine, il Trapani batte 2-1 la Pro Vercelli. Siciliani in vantaggio al 4′ con Curiale e sempre al 4′, ma della ripresa, raddoppia Caldara. Al 25′ accorcia Beretta ma gli ospiti non riusciranno più a conquistare il pareggio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy