Serie B: Il Perugia fa sorridere il Cagliari, il Cesena scavalca i lupi

Serie B: Il Perugia fa sorridere il Cagliari, il Cesena scavalca i lupi

Commenta per primo!

Dopo poco meno di un anno, il Crotone va ko allo Scida e perde la testa della classifica di serie B, visto il successo di ieri del Cagliari ad Avellino. L’ultima sconfitta casalinga della squadra di Juric è datata 7 febbraio 2015, quando allo Scida fu il Bologna a imporsi. Questa volta è stato il Perugia a costringere i pitagorici al terzo ko stagionale. Eppure i calabresi erano passati in vantaggio con Zampano. Poi la reazione del Perugia si è concretizzata con la rete di Rolando Bianchi, appena arrivato, mentre il gol della vittoria porta la firma di Volta. Il Pescara va avanti a forza sette (settima vittoria di fila) e si porta a -5 dal Crotone, dimostrandosi la squadra più continua. La formazione di Oddo soffre non poco, ma alla fine stende il Bari. Lapadula apre le marcature tra le proteste dei pugliesi e le chiude (14 reti stagionali sempre più capocannoniere) segnando il 3-1 finale. De Luca aveva pareggiato momentaneamente per la squadra di Camplone ad inizio ripresa, poi era arrivato il 2-1 di Caprari (nona rete stagionale). Il Livorno del Panucci bis riparte con una prestigiosa vittoria sul campo del Brescia (primo ko casalingo per la squadra di Boscaglia). Geijo aveva risposto a Vantaggiato (10 reti a testa), nella ripresa prima Jelenic e poi Borghese hanno rotto l’equilibrio del match regalando tre punti preziosi ai labronici. Facile vittoria per il Cesena contro l’Ascoli, rimasta addirittura in nove uomini dopo 24′ a causa dei rossi per Jankto e Bianchi. E così, dopo che Lanni aveva parato un rigore a Ciano, lo stesso ex crotonese ha portato in vantaggio i romagnoli e poco dopo Kessie ha raddoppiato mettendo in sicurezza il risultato. Dopo due sconfitte consecutive che avevano provocato qualche malumore, il Trapani torna alla vittoria espugnando il campo della Virtus Lanciano. Scognamiglio ha aperto le danze, Citro e Pagliarulo hanno completato l’opera riportando i siciliani a un tiro di schioppo dai play-off. Vittoria casalinga per la Ternana sul Modena, in dieci dal 12′ del primo tempo per il rosso a Provedel. Stanco aveva ripreso il match dopo il vantaggio delle fere con Janse, poi nella ripresa decisiva la rete di Furlan. Una rete del solito Ganz nel finale evita al Como la sconfitta casalinga contro il Vicenza, permettendo alla squadra di Festa di muovere la classifica allungando a cinque la striscia di gare senza sconfitte. Sbrissa (dopo il rosso a Bessa) aveva segnato la rete del momentaneo vantaggio dei berici. Infine, terza vittoria consecutiva per il Latina di Somma che piega una Pro Vercelli in piena crisi (quinto ko di fila) grazie alla rete di Acosty (settima stagionale) e rilancia le proprie ambizioni. E dopo l’anticipo di ieri, la giornata si concluderà tra domenica e lunedì: domani è attesa la sfida tra Virtus Entella e Novara, mentre lunedì toccherà a Spezia-Salernitana far calare il sipario sull’intera giornata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy