Serie B: il Vicenza fermato sul pari, il Catania vince ancora

Serie B: il Vicenza fermato sul pari, il Catania vince ancora

All’indomani del big match vinto dal Carpi sul Bologna, non sono mancate le emozioni anche nelle altre partite della 34/a giornata di Serie B. Il Vicenza non va oltre l’1-1 sul campo della Pro Vercelli ma difende comunque il terzo posto. I piemontesi nel primo tempo sbagliano un rigore con Marchi. Lo stesso attaccante al 59′ firma il vantaggio della Pro, il pareggio vicentino di Cocco al 72′ su rigore. Con la vittoria per 1-0 ai danni del Modena, l’Avellino scavalca il Frosinone al quarto posto. Al Partenio decide un gol di Zito al 33′. Passo falso del Frosinone, sconfitto per 3-1 in casa del Trapani. Non basta il solito Ciofani ai ciociari, Falco, Barillà e Terlizzi su rigore regalano tre punti importanti in chiave salvezza ai siciliani. Cade lo Spezia, 2-0 in casa di un Crotone a caccia di punti salvezza. Allo Scida, Padovan con una doppietta trascina i pitagorici alla vittoria. Liguri in dieci per l’espulsione di Migliore che si becca due gialli in due minuti nel primo tempo.
Grazie alle reti di Ardemagni e Falcinelli, il Perugia espugna il campo della Virtus Entella e resta attaccato al treno playoff. Dopo tre sconfitte di fila, il Livorno ritrova il successo con uno striminzito 1-0 ai danni del Lanciano. Decisivo un gol del bulgaro Galabinov sul finire del primo tempo, Panucci torna così a respirare. Nella lotta salvezza è fondamentale la vittoria del Brescia sul campo del Pescara, le rondinelle restano al penultimo posto ma -8 dalla quota playout. Pescara due volte in vantaggio prima con Memushaj e poi con Bjarnason, ma è un grande Corvia con una tripletta a firmare il blitz dell’Adriatico. Brescia in dieci nel finale per l’espulsione di Tonucci. Pescara che perde contatto dalla zona playoff. Sempre in ottica salvezza è pesante anche la vittoria del Catania per 3-0 sul campo del Varese. Primo successo esterno stagionale per gli etnei, lombardi che sembrano ormai destinati a una mesta retrocessione in Lega Pro. La squadra di Marcolin passa grazie alle reti di Maniero e Calaiò, pur giocando in dieci quasi tutta la ripresa per l’espulsione di Odjer. Vince in casa anche la Ternana. Gli umbri superano 2-0 il Bari grazie ad una doppietta di Ceravolo nel secondo tempo. Tre punti che per la Ternana valgono un passo avanti fondamentale per la salvezza.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy