Serie B – Top 11 tredicesima giornata: ancora Lapadula, ciclone Mokulu

Serie B – Top 11 tredicesima giornata: ancora Lapadula, ciclone Mokulu

13° giornata in Serie B. Il Cagliari vince ancora e vola a +4, preannunciando la prima fuga del campionato. Alle sue spalle irrompe il Bari. I pugliesi sbancano Cesena e agganciano il Crotone raggiunto in extremis a Lanciano. Bene Pescara e Brescia, ritrovano i 3 punti Salernitana e Avellino.

 

Ecco i migliori di giornata: 4-3-3 affidato a Davide Nicola, tecnico del Bari.

Fiorillo (Pescara): Il Como ci prova, ma con lui non si passa. Piano piano sta tornando ai buoni livelli che lo avevano fatto diventare protagonista da giovanissimo.

Yao (Crotone): Sicuro e costante. Il giovane ivoriano si conferma, ancora una volta, come una delle colonne del bel Crotone di mister Juric.

Somma (Brescia): Testa alta, pochi fronzoli. Il giovane figlio d’arte gioca da veterano e aiuta Boscaglia a prendersi la rivincita sul “suo” Trapani.

Biraschi (Avellino): Restituito al ruolo di centrale, torna a brillare. Splendido l’esterno con cui assiste Mokulu nel gol che spacca la partita.

Marzorati (Modena): Freddezza e precisione, più da bomber che da difensore. Mette in rete l’assist di Aldrovandi e regala respiro alla panchina di Crespo.

Modic (Vicenza): Il giovane bosniaco dirige alla perfezione le manovre biancorosse. Marino sorride: trovato finalmente l’erede di Di Gennaro?

Bellomo (Ascoli): Illumina il gioco di Mangia con classe e visione di gioco. Fantastico l’assist con cui manda Cacia a siglare il gol vittoria dei bianconeri.

Odjer (Salernitana): Dinamicità, corsa, volontà: il ghanese è praticamente dappertutto. Suo anche l’assist per il gol di Donnarumma che rilancia Torrente sulla panchina granata.

Melchiorri (Cagliari): Di potenza o d’astuzia. 2 gol, un autogol provocato e tutto il suo talento disseminato qua e là. Rastelli ringrazia e comincia la fuga verso la A.

Mokulu (Avellino): 2 gol, un assist, una prova di grandissima generosità. Da oggetto misterioso a uomo determinante per i lupi. Un’altra scommessa vinta da Taccone.

Lapadula (Pescara): Altri 2 gol, a coronare un’altra prova convincente. Rilancia il Pescara e si prende da solo (con 8 reti) il trono dei goleador.

All. Nicola (Bari): Espugna il fortino del Cesena ritrovando gol e bel gioco. Secondo posto raggiunto e critiche messe per un po’ nel cassetto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy