Stadio, Taccone smentisce la pista araba ma spunta un nuovo particolare

Stadio, Taccone smentisce la pista araba ma spunta un nuovo particolare

Avellino-Ryad, tra bufale e smentite. Ieri il Presidente, Walter Taccone, ai microfono di LVS, ha smentito la possibile voce dell’interesse da parte di un gruppo di emiri pronti a costruire il nuovo “Partenio-Lombardi”. Secondo la Gazzetta di Parma gli stessi arabi che avrebbero potuto salvare il Parma, caduto ormai nel baratro.

Gli arabi sborserebbero 45 milioni di euro per il nuovo “Partenio-Lombardi”, che ha vissuto i suoi momenti migliori ai tempi di Juary ma che ora ha una capienza limitata a 15mila posti. Regista dell’operazione sarebbe una imprenditrice lombarda, Tatyana Lorenzini: è la compagna dell’ex presidente dell’Avellino, Gaetano Tedeschi, manager della Bonatti che salvò il club irpino dopo la retrocessione dalla serie A alla fine degli anni Ottanta e che a ottobre si è dimesso dall’incarico di presidente della Energy T.I. Group, uno dei partner della società ducale.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy