Taccone: “Il momento più brutto del 2015? Riguarda Rastelli, ma adesso…”

Taccone: “Il momento più brutto del 2015? Riguarda Rastelli, ma adesso…”

Commenta per primo!

Un 2015 ricco di emozioni per l’U.S. Avellino e per il presidente Walter Taccone dalla traversa di Bologna che ha fatto svanire i sogni biancoverdi di serie A fino alla vittoria di Cesena che ha portato l’Avellino nei posti importanti della classifica. Il presidente biancoverde intervenuto telefonicamente alla trasmissione di Primativvù Contatto Sport ha parlato del momento più brutto e più bello di questo anno che sta per finire: “Il momento più brutto di questo anno è stato sicuramente l’addio con Massimo Rastelli. Mi è dispiaciuto interrompere il rapporto idilliaco avuto per tre anni e quando ti devi lasciare non è mai piacevole e poi nel modo un po’ cosi che non mi aspettavo. Ho avuto qualche acredine verso questa cosa ma al momento è tutto svanito. Abbiamo parlato poi telefonicamente, ci siamo incontrati con Massimo all’aeroporto il giorno prima della partita con la Salernitana incrociandoci per caso e ci siamo abbracciati con lui con Rossi, Dei, Fabio Pisacane. Sono cose che succedono, mai dire mai, le cose cambiano e possono cambiare. I rapporti si allontano e possono riavvincinarsi è questa la vita basta guardarsi sempre negli occhi e rispettandoci”.

Poi il presidente parla anche dei momenti piacevoli: “Il momento più felice invece è stata la partita con il Cesena che come ciligiena sulla torta ci ha fatto abbandonare le zone pericolose della classifica e ci fa guardare al futuro con grande ottimismo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy