Tavano lunedì. Ma in attacco non finisce qui…

Tavano lunedì. Ma in attacco non finisce qui…

La trattativa più lunga della storia del calcio della gestione Taccone si è chiusa. La firma ufficiale ci sarà lunedì. Poi Ciccio Tavano si metterà agli ordini di Tesser. Castaldo gli ha ceduto la sua maglia: la numero 10 per prendere la 9. L’attaccante eroe dell’Empoli ha scelto con la testa. Ha fatto delle riflessioni dopo aver ascoltato e dialogato con il nuovo tecnico Giampaolo. Non avrebbe trovato spazio. Sarebbe stato la terza o la quarta punta. Insomma, avrebbe dovuto sperare in una catacombe per giocare qualche spezzone di partita. E così ha scelto Avellino. Riuscendo a strappare un buon contratto e un super bonus in caso di promozione in serie A. Di cifre non si hanno fonti ufficiali. Ma stando alle indiscrezioni dovrebbe percepire per il primo anno 130mila di ingaggio con un superbonus di 50mila euro al raggiungimento dei 15 gol e un premio pari all’ingaggio in caso di promozione in serie A. Insomma, Avellino ha la sua stella. Il suo bomber di razza, la pietra di diamante in avanti. Aspettando la squalifica di Castaldo, Tesser può vantare di avere in rosa anche Marcello Trotta. L’altro casertano non si muoverà da Avellino. Le sirene della serie A non hanno suonato, complice anche un Europeo che non l’ha visto da protagonista. Quindi Trotta resta. Ma Taccone non si accontenta. Castaldo dovrà saltare nella migliore delle ipotesi 4 mesi (rischia fino a sei). Quindi, metà campionato in tribuna a vedere la sua squadra. A questo punto due attaccanti sono pochi e Mokulu dovrà convincere Tesser in ritiro. Ma Taccone, che è uno che ne pensa una più del diavolo, ha già dato mandato a De Vito di sondare la possibilità di piazzare un altro colpo. Non adesso, naturalmente. Più in là. Dopo che la giustizia sportiva avrà fatto il proprio corso. Si guarda a Catania. Con al squadra che potrebbe essere retrocessa anche in serie D si potrebbe scatenare l’inferno. E l’Avellino non vuole farsi trovare impreparato. L’estate è lunga, il campionato riparte il 5 settembre. Le grandi manovre sono già cominciate. Taccone, stavolta senza proclami, sta piazzando un altro grande colpo. Dopo Tavano, si cerca un altro top player. Uno ancora più top, per gol e per età. Allacciate le cinture ed accendete l’aria condizionata. E, cosa importante, prendete la mira. Perchè questo altro top player, nell’esultanza, difficilmente sbaglia il colpo…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy