Tesser: “C’è amarezza. Peccato per aver mantenuto poco il vantaggio”

Tesser: “C’è amarezza. Peccato per aver mantenuto poco il vantaggio”

Sconfitta amara per l’Avellino costretto a giocare in dieci per quasi tutto il match a causa dell’espulsione di Sbaffo per doppio cartellino giallo e che va sotto per un errore in disimpegno di Pucino. Tesser nella conferenza stampa del dopo gara è amareggiato e parla del match: “Il Cagliari ha una qualità superiore come squadra ed è un peccato per come è arrivata la sconfitta, una partita giocata in dieci in cui i ragazzi hanno dato tutto e ci hanno messo il cuore fino alla fine. Questa è la cosa più importante per me. Peccato per l’errore di Pucino, mi dispiace per un ragazzo che ha fatto molto bene, abbiamo fatto una grande fase difensiva e un’unica palla concessa ci è stata fatale. C’è rammarico per questo, per una sconfitta arrivata contro una grande squadra”.

Sfortuna o errori, Tesser è chiaro: “Abbiamo avuto tenuto poco il gol del vantaggio e forse questo è stato il nostro errore più grande. E’ chiaro che se tornavamo in vantaggio, con due occasioni nitide, ci saremo giocato la partita in modo diverso e questo è un altro dato importante. Non mettiamo la sfortuna in mezzo. Abbiamo sofferto sulla fascia destra, una cosa che sapevamo per la qualità dell’avversario che ci ha penalizzato anche per la giornata non proprio delle migliori di Biraschi”.

Sulle assenze e sul mercato: “Difficile dire con D’Angelo e Arini come sarebbe stata la partita. Sbaffo quando è entrato a Modena ha fatto bene e non potevamo prevedere di rimanere in dieci per un’ingenuità . Parleremo con la società per quanto riguarda il mercato ma la squadra sta facendo bene e ci sono ragazzi pronti a rientrare che completeranno quel poco che adesso manca”.

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy